Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Tue07162019

Last update10:52:22 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Per imparare... non è mai troppo tardi. Al Guetti ripartono le iniziative di educazione permanente con corsi di lingue, informatica e corsi culturali formativi

guetti, istituto comprensivo

Ripartono i Corsi per Adulti organizzati dall'Istituto d'Istruzione "Lorenzo Guetti" di Tione. Si tratta dell'iniziativa di educazione permanente promossa per rispondere alla domanda di formazione espressa dalle Giudicarie, formazione non più confinata agli anni dell'adolescenza, bensì un percorso di crescita continua.

Read more...

"Gratta e perdi... è quasi matematico". A Tione un incontro d'informazione sulla dipendenza da gioco

videopoker

Giovedì 23 agosto alle ore 20.30 presso la sala assembleare della Comunità avrà luogo una serata per informare la popolazione in merito alla dipendenza dal gioco - Oltre le relazioni degli esperti, previste anche le testimonianze di giocatori e familiari.

Read more...

"Rintocchi tra le vette", un itinerario sperimentale per scoprire le perle dell'arte e della spiritualità delle Giudicarie centrali

madonna del lares
"RINTOCCHI TRA LE VETTE. Itinerario culturale e spirituale alla scoperta dei paesaggi delle Giudicarie Centrali e del Parco Naturale Adamello Brenta": questo il titolo del tour sperimentale, dedicato ad un team di opinion leaders, che si svolgerà tra Roncone, Bolbeno, Ragoli e Tione nelle giornate del 26 e 27 luglio prossimi. Due giorni ricchi di cultura, arte, storia e gusti locali, con visite alle chiese, passeggiate nella natura e degustazioni di prodotti tipici, che vogliono lasciare agli ospiti un assaggio di quello che le Giudicarie possono offrire ad un turista curioso ed esigente, interessato a conoscere il lato più autentico del luogo che visita.

Read more...

Una rievocazione storica tra Mindelheim e Trento. Il Centro Studi Judicaria e la Sezione Trentino Alto-Adige dell'Istituto Italiano dei Castelli hanno organizzato una Mostra storica

Una rievocazione storica tra Mindelheim e Trento. Il Centro Studi Judicaria e la Sezione Trentino Alto-Adige dellIstituto Italiano dei Castelli hanno organizzato una Mostra storica

In concomitanza con il triennale "Frundsbergfest 2012", che si celebra a Mindelheim in Germania tra la fine del mese di giugno e i primi di luglio, il Centro Studi Judicaria e la Sezione Trentino Alto-Adige dell'Istituto Italiano dei Castelli, organizzano una Mostra storica centrata su alcuni oggetti sacri e artistici della seconda metà del XV secolo, provenienti dal Castello di Mindelheim.  Si tratta di alcune reliquie chiuse in preziose custodie e a loro volta inserite in due ostensori del XVIII secolo, donate dal principe vescovo di Trento Udalrico Frundsberg alla sua città, Mindelheim, come attesta una dedica dello stesso vescovo di Trento.

Read more...

Mostra coi "fiocchi"! A Preore espone Stefania Riccadonna

Mostra Stefania Riccadonna a Preore

Gradito incontro stracittadino nel tardo pomeriggio di venerdì 20 a Preore, piccolo villaggio della Busa di Tione, rimasto nei fasti dei secoli medioevali nella storia giudicariese, di cui rimane traccia di perenne memoria "Casa Mandrone", riportata agli antichi fastigi dall'attenta oculatezza dei pubblici amministratori facendola diventare punto d'incontro culturale per tutta la cittadinanza. E proprio lì, in quelle antiche sale dal sapore d'antichi tempi, si è tenuta l'inaugurazione della mostra di pittura (l'ultima di una lunga serie nella storia dell'edificio) di Stefania Riccadonna: la giovane pittrice venuta dal Bleggio, ma già da diciott'anni residente a Preore, e che ai propri Concittadini ha voluto "regalare" l'esposizione dei suoi ritratti e dei suoi acquarelli in una serie di opere che sono state presentate ed illustrate dall'esperto d'arte Alessandro Togni.

Read more...

Trovato morto Sandro Vettori, uscito per una escursione in mountain bike verso malga Lanciada

breguzzo bondo

È stato ritrovato senza vita, ieri sera, Sandro Vettori, uscito per un escursione in mountain bike sul sentiero che conduce a malga Lanciada. L'uomo, in sella alla sua mountain bike, era solito percorrere quelle zone, come è avvenuto ieri nel tardo pomeriggio, quando Vettori era partito da casa, procedendo da Roncone verso Bondo, per poi lasciare il fondovalle e salire per i sentieri che conducono, più in alto, verso la Val di Breguzzo. Da Pradibondo aveva puntato verso malga Lanciada, lungo sentieri che aveva percorso centinaia di volte.

Read more...

La POP ART incanta nella chiesa di San Barnaba a Bondo

Andy Warhol-Marylin 1967 a bondo

Andy Warhol, Robert Rauschemberg, Roy Lichtenstein, Frank Sella e Jasper Johns: il meglio della Pop Art è d ieri in mostra a Bondo, negli spazi sacri della seicentesca chiesa di San Barnaba. L'inaugurazione di "Pop Art e oltre... La quotidianità e i suoi miti" ha visto la partecipazione del critico Philippe Daverio e della assessore provinciale alla cultura, Franco Panizza. "Il Trenino - ha esordito il professor Daverio - si conferma terra straordinaria, in grado di coniugare la forza esplosiva della Pop Art in un luogo sacro di una valle di montagna". E sulla trasformazione della chiesa in una galleria d'arte si è soffermato l'assessore Panizza: "Bondo è un piccolo centro del Trentino che ha saputo creare un evento unico, attorno a cui si sono ritrovati la comunità, l'arte, gli artisti e le istituzioni". L'esposizione, curata in particolare dallo Studio d'arte Zanetti, resterà aperta fino al 16 settembre e rappresenta per gli appassionati un'occasione imperdibile.

Read more...

POP ART E OLTRE...La quotidianità e i suoi miti

Andy Warhol-Marylin 1967 screen prin on paper-serigrafia su carta 914x914bis
Prosegue la collaborazione tra l'amministrazione del Comune di Bondo, guidata dal sindaco Giuseppe Bonenti e lo Studio d'Arte Zanetti con un progetto culturale di ampio respiro, curato da Mario Zanetti. Nell'ultimo anno la liason artistico culturale ha dato nuova vita alla chiesa di San Barnaba con eventi che, partendo dai valori della tradizione, si inseriscono nei circuiti internazionali di rilievo per la rivalutazione e lo sviluppo territoriale.

Inaugura infatti sabato 14 luglio nella Chiesa di San Barnaba a Bondo (Tn), la collettiva Pop art e oltre...La quotidianità e i suoi miti dedicata ai grandi artisti americani che hanno rivoluzionato l'immaginario artistico del dopoguerra, facendo incontrare l'arte con la cultura dei mass-media. In mostra 15 opere - tutte provenienti da collezioni private - di Andy Warhol, David Hockney, Ellsworth Kelly, Frank Stella, Jasper Johns, Robert Rauschenberg, Roy Lichtenstein.

L'esposizione sarà presentata nel corso dell'inaugurazione dal noto critico d'arte Philippe Daverio, autore anche del testo critico pubblicato nel catalogo della mostra

"L'America ha attraversato la prima metà del XX secolo con un costante complesso d'inferiorità nei confronti del vecchio continente, ma dopo la vittoria della Seconda Guerra Mondiale, il Nuovo Continente era diventato il primo protagonista mondiale e il complesso d'inferiorità andava sanato. Ci voleva un segnale forte, l'arte era il segno necessario" - spiega il professor Daverio - "All'inizio degli anni sessanta la Pop Art conquistò l'Europa e oggi non si può prescindere da questa corrente artistica per indagare l'arte dei nostri giorni, comprese le sperimentazioni delle giovani generazioni d'Italia – prosegue Philippe Daverio alludendo alle recenti mostre organizzate da Mario Zanetti su artisti italiani molto apprezzati sulla scena internazionale quali ad esempio Tullio Pericoli, Antonio Stagnoli e Velasco Vitali. "Questa collettiva permette una ulteriore verifica al dibattito in corso" conclude il critico.

In catalogo schede scientifiche di Michela Valotti. La collettiva terminerà il 16 settembre anche per dare la possibilità alle scolaresche di visitarla.

Nel contempo, per una migliore articolazione del progetto culturale dedicato al territorio trentino, lo Studio d'Arte Zanetti, in collaborazione con il Sindaco di Bondo Giuseppe Bonenti e con Marcello Mosca Presidente del Golf Club Rendena, dal 6 luglio allestisce presso la Club House Rendena una mostra di artisti contemporanei.
La collettiva, con 25 opere degli artisti Viveka Assembergs, Giuseppe Bartolini, Lamberto Correggiari, Gianfranco Ferroni, Tullio Pericoli, Antonio Stagnoli, Francesco Tabusso, Ivan Zanoni e Luciano Zanoni, rimarrà aperta fino al 16 settembre per un incontro innovativo tra arte e golf.

Inoltre, sempre nella Chiesa di San Barnaba in occasione della mostra Pop art e oltre, sono in programma le "LETTURE DESTATE - incontri con l'autore". Sabato 28 luglio Innocente Foglio - "poeta temperato dal dolore, che inevitabilmente trasmette nei suoi versi", come lo ha definito Eugenio Montale - leggerà brani lirici accompagnato dal violino. Lunedì 13 agosto Antonella Gatti Bardelli presenterà il suo romanzo "Il cielo capovolto" insieme al Vincitore del Premio Campiello 2005, Pino Roveredo, autore della prefazione del libro, edito dalla casa editrice Bompiani diretta da Elisabetta Sgarbi.

Coordinate della mostra

Titolo: Pop art e oltre...La quotidianità e i suoi miti
A cura di Mario Zanetti
Sede: Chiesa di San Barnaba, via Dante 50, Bondo
Date: domenica 15 luglio 2012 - domenica 16 settembre 2012
Inaugurazione: sabato 14 luglio 2012, ore 17.30
Orari: 15 luglio-2 settembre 2012:  16.00/19.00 – 20.30/22.00 (mattino chiuso)
28 luglio-26 agosto 2012: 10.30/12.00 – 16.00/19.00 – 20.30/22.00
3 settembre-16 settembre 2012: 16.00/19.00   (mattino chiuso)
Sabato e domenica: 10.30/12.00 – 16.00/19.00 – 20.30/22.00
Si riceve anche su richiesta
Info pubblico: tel. 0365.902009, fax 0365.903749
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. ; www.zanettiarte.com

Judicaria Arte apre alla Scuola del Legno di Praso

praso scultura realizzata dalla scuola del legno

Ancora una volta Judicaria Arte apre alle esperienze di approfondimento culturale che si trovano sul territorio, organizzando ed ospitando la mostra di scultura della SCUOLA DEL LEGNO DI PRASO, la sezione dedicata alla ricerca e alla promozione dell'attività artigianale ed artistica in essere già dagli Anni '90 come sezione specifica della Filodrammatica "La Büsier".

Read more...