Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sat07202019

Last update10:52:22 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Preore, finiti i lavori di sistemazione di Casa Mondrone cuore pulsante della vita associativa

casa della Comunità Mondrone - Preore -  Giudicarie

PREORE. Con gli ultimi ritocchi e le pulizie generali, si sono conclusi, in questi giorni, i lavori di adeguamento antincendio della sala pluriuso e teatro sita a piano sottotetto della Casa Mondrone. La casa sociale, oltre al teatro, al piano terra ospita una sala riunioni e sala mostre, ed alcune stanze destinate alle associazioni del paese (Pensionati ed Anziani, Filo Bastia, Us Virtus Giudcicariese), mentre al piano interrato dispone di alcune sale per l'accoglienza e il passatempo dei giovani.
L'intervento di adeguamento antincendio era ormai improrogabile dopo le prescrizioni imposte dagli ispettori dei Vigili del Fuoco. E' durato circa cinque mesi e a riguardato tutti quegli elementi che non rispettavano le norme contenute nel decreto 151 del 2012. L'intervento progettato dall'ingegner Marco Bonazza, con studio tecnico a Darè, ha registrato una spesa complessiva di 208mila euro, di cui 117mila euro per lavori e 92mila euro per somme a disposizione dell'amministrazione.
Nel dettaglio, questi i lavori più importanti eseguiti: messa in sicurezza della copertura dell'edificio con materiale ignifugo e vernici protettive, sostituzione della porta di accesso principale e delle due porte di emergenza, sostituzione delle vetrate e delle finestre sopra e sotto la scala di accesso al teatro, integrazione delle attuali uscite di emergenza con una nuova uscita che porta ad una scala metallica esterna, installazione della nuova scala d'emergenza sull'esterno, e ancora, integrazione e messa a norma degli impianti elettrici, sostituzione dei tendaggi esistenti e, non meno importante, la sostituzione delle poltroncine con altre ignifughe. Con gli interventi di adeguamento, la struttura può dirsi ora assolutamente sicura, mentre i posti a sedere sono aumentati dai precedenti 123 a quasi 150.
I lavori sono stati aggiudicati, alla ditta Calliari Giuseppe & C di Comano Terme, che su un importo a base di gara di 140mila euro ha praticato un ribasso del 23 per cento. La ditta Calliari, essenzialmente impresa edile, ha successivamente subappaltato gli interventi specifici ad altre aziende: alla Barozzi Srl le pitture e le controsoffittature per un importo di 21.967 euro; alla Caliari Roberto, le opere elettriche per un importo di 22.000 euro; alla Parolari Rolando e Mario, le opere idrico sanitarie, per un importo di 2.070 euro; alla carpenteria in legno F.lli Ferrari, gli interventi sulla copertura, per un importo di 10.436 euro; infine alla Carpenteria metallica Pohl Christian e Tommaso la realizzazione della scala metallica esterna per un importo di 15.176 euro. (f.s.)