Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sat11162019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Coop Giudicarie: più cautela negli investimenti. Ridimensionato l'investimento di via Filzi. Ampliamento, sì, ma senza parcheggio multipiano

supermercati trentini Tione
Pure i bilanci della Famiglia Cooperativa Giudicarie, sette punti vendita nella "Busa" di Tione, più due colossi della distribuzione come Euro Spin e Supermercati Trentini, avvertono la crisi del mercato. Dieci milioni di fatturato e un utile del 2,61%. Troppo poco per non accorgersi del cambiamento in atto e che, in tema di investimenti, bisogna andare con i piedi di piombo. Lo avevano anticipato in un recente direttivo. E lo hanno confermato in sede in assemblea, alla presenza di 194 soci, su 1929 iscritti. Per la Coop di Tione e Busa, il presidente Renzo Salvaterra ha comunicato un cambio di strategie: più parsimonia negli investimenti immobiliari; più dinamismo nelle vendite e nelle promozioni. Ne 2012 si sono mantenute le quote di mercato. Ma il futuro è pieno di incognite. Soprattutto per l'aggressiva strategia del nuovo supermercato Despar, inaugurato a novembre alle porte di Tione. "L'obbiettivo – ha detto il presidente – è contrastare la concorrenza e migliorare il servizio per la clientela".
La prima vittima, ma anche questo si sapeva, sarà la ristrutturazione del supermercato di via Filzi. "Abbandoniamo i progetti faraonici già approvati – ha detto Salvaterra – a favore di un ampliamento più misurato e meno costoso". Il progettato parcheggio interrato da 60 posti macchina su due piani lascerà quindi il posto ad una struttura più parca. Con ampliamenti solo fuori terra. Evitando di affossare i bilanci della società.

assemblea famiglia cooperativa Tione

Fa riflettere la minor partecipazione. Più 45 iscritti rispetto allo scorso anno. Ma meno i assemblea. Solo il 10% dei soci ha presenziato al "Comunale" di Tione, dove dopo il bilancio, approvato all'unanimità per alzata di mano, si è provveduto anche al rinnovo delle cariche in scadenza.

Tra gli amministratori c'è la conferma di Paolo Waiss (161 voti) per Tione, mentre al posto di Franco Antolini (oltre 30 anni di "Famiglia") c'è la new entry Renza Pedretti (144) ancora per Tione.

In rappresentanza di Preore è confermato Michele Ballardini (133). Per Ragoli Paolo Venturini (134) subentra a Candido Giacobini. Nel collegio sindacale Alvino Bruno, a fine mandato, lascia il posto a Giuseppe Bolza. Mentre Mauro Cominotti (caposindaco), Giorgio Cerana ed Elio Collizzolli (effettivi) e Teodoro Cerana (supplente) sono stati riconfermati.

assemblea Coop Giudicarie - Tione

 

Adeguati anche i compensi dei sindaci (2.600 per il presidente e 1.300 per gli altri membri). In sede di votazione di bilancio, il direttore Oreste Bonenti ha dato incassi e percentuali delle filiali. Eccoli: Saone 457.780 euro (+ 1,99%), Montagne 241.482 (+ 1,52%), Bolbeno 262.550 (+ 11,74%), Coltura 189.386 (+5,18%), Preore 354.841 (- 3,92%), Ragoli 470.397 (- 1,30%), Zuclo 376.508 (- 1,97%), Magazzino Sociale Tione 595.244 (- 2,07%), Supermercati Trentini 5.588.535 (+1,31), Discount 1.962.383 (+ 7%). Infine 109.835: gli incassi del salumificio di Saone.