Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mon10212019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Tione. 2 milioni e 400 mila euro: é quanto chiede al Fut Mattia Gottardi per una biblioteca moderna, punto di incontro culturale e di socializzazione

biblio tione_rendering_gen12

E' un'idea di cultura a tutto tondo quella che ha in testa il sindaco Mattia Gottardi per la nuova biblioteca di Tione: non solo libri, ma anche musica, riviste, una caffetteria, sale riservate allo studio e altre attrezzate per la didattica ai più piccoli. Diventando un luogo in grado di offrire ai giovani anche un momento di socialità e non solo di studio, la biblioteca riscopre un'identità più moderna e aderente al vero di cultura che è divertimento, socializzazione, incontro. Non cambia il posizionamento all'interno del centro abitato, infatti la nuova sede della biblioteca tionese è stata pensata nell'edificio "Barchessa": la struttura in passato era annessa alla caserma dei vigili del fuoco ma da anni viene di fatto utilizzata come deposito.

La visione contemporanea di spazio pubblico tracciata dall'amministrazione tionese si concretizza nel progetto preliminare in una struttura leggera e dal piglio moderno, in acciaio e vetro, ma con una copertura tradizionale per poter montare un impianto di pannelli fotovoltaici e sfruttare ogni possibilità di fare del nuovo edificio un esempio di ecosostenibilità e ottimizzare i costi di gestione. La nuova biblioteca disporrà di una superficie praticamente triplicata rispetto all'attuale e si articolerà su due piani divisi all'interno in ampi spazi aperti: al pian terreno si troveranno la caffetteria, la rivisteria e le sale per i laboratori, mentre il primo piano ospiterà i più classici scaffali di libri e gli spazi per la consultazione.

La spesa prevista è di 2 milioni e 400mila euro, che per il 95% il sindaco Gottardi conta di finanziare attraverso il FUT, il Fondo Unico Territoriale. "Abbiamo più di una ragionevole speranza che il finanziamento venga concesso, visto che si era parlato in precedenti incontri sul tema di stanziare fondi per la nostra biblioteca, che necessita nella maniera più assoluta di un rimodernamento, e per quella di Ponte Arche".