Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Fri08232019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Tione, con l'appendicite in pronto soccorso: Trasportato a Rovereto perchè l'anestesista non c'è. Ma quando arriva è già peritonite

pronto soccorso tione

Brutta avventura per un giovane della Valle del Chiese, costretto a dover subire in prima persona e sulla propria pelle le inefficienze del servizio sanitario in periferia. Secondo il racconto dei familiari del ragazzo dopo aver raggiunto il pronto soccorso dell'ospedale di Tione per dei malori insistenti all'addome, gli è stata diagnosticata un'infiammazione acuta della appendice vermiforme. Subito si è attivata la macchina per poter gestire il caso e per poter operare il ragazzo. Ma la mancanza dell'anestesista ha precluso ogni possibilità 
di azione in quel di Tione. Corsa quindi per trovare un posto a Trento al Santa Chiara, dove, sembra non abbiano trovato il modo per soddisfare le richieste provenienti da Tione. Nuovo tentativo con Rovereto dove il ragazzo è stato trasportato oltre mezzanotte e dove l'appendicite si era trasformata in peritonite con tutti i rischi annessi e connessi.
Ora il ragazzo per fortuna sta meglio e si è stabilizzato e i rischi peggiori sembrano essere scongiurati.
Ma è possibile che per un intervento "semplice" come quello di un'appendicite si possa rischiare di crepare perchè non c'è un'anestesista a disposizione delle Giudicarie?