Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sun12152019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Cooperativa Giudicarie: da Sait a Dao. La parola passa ai soci in assemblea martedì 29 marzo

supermercato coop trentino Tione

SAONE. "Richiesta di ammissione a socio della Società Cooperativa Dao (Dettaglianti alimentari organizzati) e conferimento mandato di commissione". E' quanto recita l'avviso di convocazione dell'assemblea generale ordinaria, indetta al cinema teatro di Tione, dalla Famiglia Cooperativa Giudicarie, martedì 29 marzo, alle 20.
L'assemblea per interpellare i soci sul passaggio della Famiglia Cooperativa dal Sait a Dao, era stata promessa dal presidente Mattia Pederzolli, in occasione dell'assemblea ordinaria per la presentazione del bilancio e la nomina di alcune cariche consiliari, svoltasi ad inizio anno. La promessa è stata mantenuta, e dopo la scelta di campo fatta dal Consiglio di amministrazione, ora spetta ai soci esprimere il loro parere, per avvallare o bocciare la scelta del Consiglio
La Famiglia Cooperativa Giudicarie, nata dalla fusione della Famiglia Cooperativa di Saone e quella di Tione, ha tutt'ora la sede legale ed organizzativa a Saone. Può contare su 8 filiali a marchio Famiglia Cooperativa sparse sul territorio della Busa, sul supermercato a marchio Coop Trentino, sul discount Eurospin e su un proprio salumificio. Da questa stagione invernale, per un periodo di prova, anche di un negozio nella zona di Palù a Madonna di Campiglio.
Dal punto di vista economico-finanziario sta vivendo un periodo difficile: se si esclude il supermercato, che, nell'ultimo esercizio, ha fatto registrare un saldo ampiamente positivo, gli altri punti vendita sono contrassegnati dal segno meno. Negativi e sono i bilanci delle Cooperative di paese, e non da adesso, negativo è l'esercizio del salumificio (Antiche bontà di Saone) e neppure l'Eurospin, localizzato al Basso Arnò, gode del favore dei clienti.
A questa situazione deficitaria, derivante anche dalla somma complessiva sostenuta per realizzare il nuovo supermercato a marchio Coop, si è aggiunto l'intenzione della Dao di trasferire il discount dalla zona periferica ad una zona centrale di Tione, vale a dire nell'ex area Balestra, a poca distanza dal supermercato, creando un polo di attrazione e di concorrenza sfavorevole alla Famiglia Cooperativa Giudicarie. Il discount è gestito dalla Famiglia Cooperativa, attraverso un accordo con Dao. Ora la Società dei dettaglianti alimentari, per onorare l'accordo, ha chiesto come controparte l'adesione della Famiglia Cooperativa Giudicarie al proprio marchio, con il conseguente abbandono del marchio Sait.
Il presidente Mattia Pederzolli, da noi interpellato, così si è espresso: "Abbiamo fatto e ponderato un'analisi dettagliata della situazione, abbiamo interpellato anche un professionista esterno che ha valutato la situazione economico-finanziaria, e siamo giunti alla conclusione che il percorso da seguire sia quello del passaggio a Dao. Purtroppo, ci sono rami positivi che portano frutti, ed altri rami secchi che appesantiscono la situazione di bilancio. In ogni caso, non usciamo dalla Federazione trentina delle cooperative e nello stesso tempo cerchiamo la soluzione migliore per superare il difficile momento complessivo". (f.s.)