Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sat08242019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Mercoledì 14 ottobre 2015 - Rassegna stampa a cura di Mario Antolini Musón

Riepilogo orientativo

· l'Adige – La nuova prevista presidenza al Parco e il nuovo tentativo amministrativo di altri tre Comuni della Val Rendena al centro dell'odierna informazione giudicariese.

· Trentino – Fuori dal comune la ristrutturazione di un rifugio alpino in "carbon free" sui monti di Caderzone con gli "anziani" portativi per l'inaugurazione in elicottero. / Altri aggiornamenti di carattere pubblico in Val Rendena ed in Val del Chiese.

· Corriere del Trentino – Il "Fai" a Carisolo in proiezione nazionale, con tante pagine che riportano le problematiche politiche provinciali in prima pagina.

· Da altra stampa – Articoli da varie testate liberamente scelti dall'estensore di questa RS, e ritenuti o di attualità o di singolare contenuto. I più significativi in "cultura" e "curiosità".

l'Adige

· Parco Adamello Brenta. Masè: "Il Parco peserà di pià". / "Sul Parco condivisione ed equilibrio nelle spese". Joseph Masè: «È necessario che partecipici alle scelte di sviluppo e di pianificazione». / Il candidato alla residenza ritiene necessario che l'Ente contenga la spese correnti e faccia investimenti oculati. «È un'eccellenza da trasferire in modo efficace ai turisti; non vincolo bensì una grandissima risorsa/ Il candidato. (In prima pagina con servizio di Denise Rocca che segue a pag. 38 delle Giudicarie con foto).

· Val Rendena. Due candidati alla guida di ciascun Comune. A Strembo, Caderzone Terme e Bocenago si presentano gli attuali gruppi, con qualche novità. / Strembo: "Per proseguire" con Guido Botteri candidato Sindaco e "Uniti per Strembo" con Alfonso Fantoma c. s., / Bocenago: "Insieme per Bocenago" con Walter Ferrazza c. s. e "Unione per Bocenago" con Eugenio Riccadonna c. c.. / Caderzone Terme: "Insieme per Caderzone" con Emilio Mosca c. s. e "Gente Comune" con Marcello Mosca c. s.. (Jessica Pellegrino, pag. 38 delle Giudicarie con foto).

· Carisolo. Domenica con il "Fai Giovani" camminata storica fra vetri e castagne. (Non firmato, pag. 38 delle Giudicarie).

· Tione. Corsi liberi, ultimo girono per le iscrizioni. / Selezione allievi Vigili del Fuoco Volontari (Non firmato, pag. 38 delle Giudicarie).

· Pinzolo. Asta/gara per il bar "Patascòss". (Non firmato, pag. 38 delle Giudicarie).

· Pinzolo. È mancato Stefano Collini di anni56. (In "Necrologio", pag. 22 con foto).

· Campo Lomaso. Improvvisamente è deceduto Giovanni Mattei di anni 86. (In "Necrologio", pag. 22 con foto).

· Architettura. "Fare paesaggio": premio a chi valorizza le Alpi. Aperta la selezione triennale dei progetti; c'è tempo fino al 31 gennaio 2016. (G. D. R., pag. 19).

· Orso... (A pag. 17).

Trentino

· Caderzone Terme. Gli anziani in elicottero al rifugio che non inquina. Caderzone: dopo i lavori di ristrutturazione inaugurato il rifugio "San Giuliano" che porta le tecnologie "carbon free" senza emissioni a quasi duemila metri. (Walter Facchinelli, pag. 49 dele Giudicarie con foto).

· Val Rendena. Verso il voto. Si ricandidano tre Sindaci su tre. Due liste a paese per Bocenago, Strembo e Caderzone Terme. (Walter Facchinelli. Pag. 49 delle Giudicarie con foto e le sei liste dei candidati).

· Valle del Chiese. Storo e Castèl Condino verso le "gestioni associate". L'annuncio da parte del Sindaco di Storo, Turinelli, in occasione del primo incontro con la cittadinanza. (s. m., pag. 49 delle Giudicarie con foto).

· Ponte Arche. Serata con don Marcello Farina in sala consiliare. (r. r., pag. 49 delle Giudicarie).

· Giudicarie Esteriori. Corsi di ginnastica con la Polisportiva. (r. r., pag. 49 delle Giudicarie).

· Ràgoli. Al "Punto di lettura" serata per i papà. (Non firmato, pag. 49 delle Giudicarie).

· Firme giudicariesi. Il Medio Oriente in fiamme: il potere aumenta la violenza. / Il gruppo "Donne per la Pace" sarà stasera alla curia di Bolzano. (Elena Balguera Beltrami, in "Costume&Società" a pag. 12 con foto).

· Campo Lomaso. Improvvisamente è scomparso Giovanni Mattei, di anni 86. (In "Necrologio", pag. 22 con foto).

· Fiavé. Calcio a 5 Serie C2. Cambio della guardia al vertice: il Fiavé scavalca Molveno. (d. l., in "Sport", pag. 54).

· Villa Banale(Sténico. "I caldi colori di un tramonto di ottobre". (Foto di Nadia Litterini, in "Le foto dei lettori", a pag. 10).

· Tassa sul turismo: la giungla dele tariffe. (Sandra Mattei, pag. 19).

· Alimentazione. Dopo anni di crisi produzione record per la castagna. Carlo Bridi, pag. 22).

· Lavoro. Trenta milioni alle imprese innovative. (Daniele Peretti, pag. 8).

· Politica provinciale. Parla di Olivi: «Avanti così e questo Pd non vincerà». / Il vicepresidente avverte la minoranza. (In prima pagina con foto e servizio di Chiara Bert a pag. 18).

· Automobili. Stop al contrassegno: si parte il 19 ottobre. Rc auto costerà meno. (Andrea Di Stefano, pag. 6).

· Orso... (In prima pagina ed a pag. 21).

Corriere del Trentino

· Val Rendena. "Fai Marathon" a Carisolo: passeggiata nella memoria. (Non firmato, pag. 19).

· Istruzione. Scuola: i grattacapi di Rossi; è ora di decidere. / Buona scuola e soppressioni. (In prima pagina con servizio di Paolo Bari che segue a pag. 3).

· Politica provinciale. Democratici: congresso in primavera. Le correnti si sfidano. / Il presidente del Consiglio Dorigatti: «Il Pd ha perso i contatti con professori e lavoratori pubblici». Congresso entro febbraio. (In prima pagina e servizi di A. Papayannidis che seguono a pag. 2).

· Formazione. Le Università fra autonomia, formazione e informazione. / Lub: tre intense giornate suddivise in quattro sessioni. (Massimiliano Boschi, in "Cultura&Tempo libero, a pag. 17 con foto).

· In prima pagina il fondo di Marco Brunazzo: «Oltre l'ostruzionismo. / Uno Statuto per l'opposizione».

· Orso... (In prima pagina ed a pag. 4).

Da altra stampa

· Dall'Italia e singole regioni. – Il miraggio della nuova classe dirigente. Quel vuoto da colmare in politica, La strada obbligata. Il vero problema sono le elezioni di medio termine. (G. Riotta, La stampa; G. Sabbatucci, Il Messaggero; S. Folli, Repubblica; M. Franco, Corriere). / Noi tra Libia e Siria. Il dovere della verità sul'Isis. (Angelo Panebianco, Corriere).

· Mappamondo - Brasile 2016: strage da fermare per sempre. I bambini non si uccidono. (M. Tarquinio, Avvenire). / Medio Oriente. Bombe russe, missili Usa: in Siria guerra per procura fra le due superpotenze. (M. Molinari, La Stampa). / "Convertiti o ti sgozziamo": i cinque mesi di padre Murad. "Mi volevano sgozzare; non ho tradito". (L. Geronico, Avvenire; D. Frattini, Corriere)./ Isis: gli Usa puntano sui Curdi. (Da Damasco, non firmato, l'Adige).

· Società – Unioni civili. Si riaccende lo scontro. Adozioni: altolà di Ap. Ncd va allo scontro; ma il Pd: "Il testo subito in aula. (A. Picariello, Avvenire; A. Arachi, Corriere). / Il dramma dei padri separati: vite in povertà ed in solitudine. (L. Moia, Avvenire). / Divieto di fumare in auto con bimbi: via libera dal governo. (C. Ga., Corriere). / Il lavoro digitale cresce del 20 per cento. (Enzo Riboni, Corriere). / Caccia a tecnici e ingegneri. (Irene Consigliere, Corriere). / Scuola. Aumentano le violenze; gli insegnanti francesi corrono ad assicurarsi. Troppa paura di dire "no"; questa è un cultura che non regge il fallimento. (P. Levi e A. D'Avenia, La Stampa).

· Cultura. –Nobel all'economista dei poveri: riconoscimento allo scozzese Angus Deaton, esperto di welfare, consumi e diseguaglianze sociali. (E. Occorsio, Repubblica). / L'Italia ingiusta con le donne. (Giusi Fasano e Viviana Mazza, Corriere). / Esplorazioni e alta finanza. "L'insostenibile leggerezza del pepe nella nascita e caduta degli imperi". (Nicola Saldutti, Corriere). / Nell'intimo di Manzoni. "Ora diventi testimone contro le ingiustizie". (Paolo Stefano e Alessandro Beretta, Corriere).

· Curiosità. – La scoperta del "bosco". Nel Medioevo le foreste diventarono una risorsa di primaria importanza. Civiltà del legno e mutamento del paesaggio nelle campagne. Nelle zone alpine tra il XII e il XIII secolo il manto vegetale viene riqualificato attraverso l'espansione e la salvaguardi di specie utili all'economia. (Paolo Mieli, Corriere).