Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mon08262019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Lunedì 30 novembre ottobre 2015 - Rassegna stampa a cura di Mario Antolini Musón

Riepilogo orientativo

· l'Adige – Ancora sanità e Ospedale di Tione in rima pagina e al'interno: prevista anche una "calata a Trento" dei Giudicariesi. Situazione socio-politica sempre più ingarbugliata senza positive e tempestive previsioni in vista. / Di notevole interesse anche l'assemblea degli ex Sindaci, presieduta dal giudicariese Adelino Amistadi. / Lodevole l'affermazione del maggiore dei fratelli Crippa, Nekagenet, (residenti a Montagne) nel campo dell'atletica che porta l'eco delle Giudicarie a livelli europei.

· Trentino – Tornano su queste pagine gli stessi tempi: enti locali, sanità, ospedali periferici, mentre nei vari consiglio comunali si procede nella ordinaria e straordinaria amministrazione. / Lo sport del calcio reclama sempre i suoi notevoli spazi, questa volta anche – finalmente – "al femminile".

· Internazionale.- Interessanti pagine scritte da giornalisti stranieri con visioni universali troppo spesso non fatte conoscere dai quotidiani e dalla televisione di casa nostra. / In evidenza "il clima" in discussione a Parigi.

l'Adige

· Giudicarie. – Sanità: la protesta si allarga. Gli amministratori delle Giudicarie pensano alla "calata" su Trento. (In prima pagina con servizi vari alle pagg. 9, 18 e 19 illustrate).

· Giudicarie. Ospedale di Tione: protesta a Trento. Domani i Sindaci in prima fila. / Il presidente della Comunità di Valle Butterini: «Siamo pronti a scendere a Trento, in Consiglio provinciale e la Giunta, se servirà». (Denise Rocca, in "Valli", pag. 19 con foto).

· Da Pinzolo: «Sanità: eccellenza possibile solo a Trento e Rovereto». (Emanuela Rossini, in "Lettere&Commenti", a pag. 47).

· Riva ed Arco. - Sanità. In 800 al gelo per difendere l'Ospedale. La protesta passa dai social alla piazza al grido di "Vergogna: la salute non si tocca". (Roberto Vivaldelli, a pag. 18 di Riva-Arco con foto).

· Enti Locali. Assemblea degli ex Sindaci presieduta da Adelino Amistadi. / Sanità, Case di Riposo, Comuni. Il professore Geremia Gios all'attacco contro le scelte della Provincia e la medicalizzazione di parti e anziani per i punti nascita: «Accentrare costa di più». / Sanità: "Mancano 100 infermieri. (Francesco Terreri, pag. 9 con foto).

· Gruppo di Brenta/Banale. – Alpinismo. In Val d'Ambiez in ricordo di Andrea Zambaldi una nuova via e un breve film. (Non firmato, pag. 13 con foto).

· Giudicarie Esteriori e Interiori. Calcio Eccellenza. Naturno 1 Comano Terme Fiavé 1. / Donati illude il Comano; Bacher lo gela nel finale. (Da Naturno, non firmato, in "Sport", pag. 32 con foto di Donati). / Calciochiese 0 San Giorgio 2. Il San Giorgio infilza il Calciochiese. L'undici di Calliari spreca un'ottima chance con Risatti e poi viene punito dai Pusteresi. (Da Storo, Angelo Zambotti, in "Sport", pag. 33).

· Valle del Chiese. Calcio Promozione. Bassa Anaunia 3 Condinese 1. Condinese ko. Bassa Anaunia in forma; rimonta perfetta. (Non firmato, in "Sport", pag. 34).

· Giudicarie. Calcio giovanile. Risultati e classifiche. (In "Sport", pag. 36).

· Montagne. – Atletica. Nekagenet Crippa – il maggiore dei fratelli giudicariesi - "agguanta" gli europei. / Il sesto posto al "Carsolina Cross" vale la convocazione in azzurro. (Lu. Pe., in "Sport", pag. 43).

Trentino

· Enti locali. Gli ex Sindaci: "Basta accentrare". All'assemblea degli ex Sindaci si parla di ospedali. Adelino Amistadi: «Ci sono Valli più protette di altre». (Da Trento, non firmato, pag. 11 con foto di Amistadi).

· Sanità. Basso Sarca. Folla in piazza anche davanti all'ospedale di Arco contro i tagli di ostetricia e pronto soccorso. / La voce dei manifestanti; Sara: «Ho appena partorito e qui c'è personale competente». (Grande foto in prima pagine e servizio di Leonardo Omezzolli che segue a pag. 22 con foto della manifestazione).

· Sanità trentina. I vuoti: mancano anche 150 tra infermieri e tecnici. / Il primario Ramponi: «La sicurezza del paziente è tutelata dai grandi numeri. Mi sentirei più sicuro con un medico che vede 300 parti all'anno piuttosto di una che me vede 150 e la sicurezza del paziente deve essere sempre sacra». (Da Trento, non firmato, pag. 11 con foto).

· Fiavé. La minoranza in consiglio comunale interroga su strade e lavori al Cimitero. (Riccardo Riccadonna, in "Valli", pag. 23).

· Ponte Arche. In consiglio comunale di Comano Terme al voto Statuto e investimenti per le Terme di Comano. (Riccardo Riccadonna, in "Valli", pag. 23).

· Pinzolo. Il consiglio comunale discute di "servizi forestali associati". (Elena Balguera Beltrami, in "Valli", pag. 23).

· Darzo. Taglio del nastro per l'opera da 1,5 milioni di euro. / I trattori possono passare sul ponte per le campagne. (Aldo Pasquazzo, in "Valli", pag. 23).

· Condino. In mille per l'ultimo saluto al panettiere Marco Pellizzari. (Aldo Pasquazzo, in "Valli", pag. 24 con foto).

· Val Rendena. Il "Consiglio pastorale" studia la Bibbia con mons. Lauro Tisi nel teatro parrocchiale. (Walter Facchinelli, in "Valli", pag. 24).

· Giudicarie. Calcio Eccellenza. – Naturno 1 Comano Terme Fiavé 1. La voglia di riscossa non porta a nulla. Naturno costretto ad inseguire il pareggio a lungo contro il Comano. Alla fine la gara è decisa da due calci di rigore. (Da Naturno, Leonardo Pellisetti, in "Sport", pag. 37). / Calciochiese 0 San Giorgio 2. Il Calciochiese sperpera troppo. Ne approfitta il San Giorgio che concretizza nel secondo tempo. (Da Storo, Aldo Pasquazzo, in "Sport", pag. 37).

· Valle del Chiese. Calcio Promozione. – Bassa Anaunia3 Condinese 1. Contro la Condinese alla Bassa Anaunia tre punti fondamentali in chiave salvezza. (Da Campodenno, d. l., in "Sport", pag. 40).

· Valle del Chiese. Regionali femminili. Lo "Storo" si mangia anche il Bolzano. I giudicariesi restano in testa alla "C". (Da Trento, n. b., in "Sport", pag. 46).

· Giudicarie. Calcio giovanile. Risultati e classifiche. (In "Sport", pagg. 42-43).

· Politica provinciale. Congresso Pd: ora si muove Borgonovo Re per la segreteria. / Borgonovo si muove, parte il congresso. Sabato incontro pubblico con l'ex assessora, Civico, Plotegher e Nicoletti. La maggioranza – divisa – nn trova un candidato. (In prima pagina con foto e servizio di Chiara Bert che segue a pag. 15 con ampia panoramica di foto).

Internazionale. (N. 1130, anno 23, 27nov/3dic. 2015). –

· In Copertina. - "Tempo scaduto". La Conferenza di Parigi è un'occasione da non perdere per fermare i cambiamenti climatici. / Catastrofe assicurata. Il fronte contro i cambiamenti climatici chiede ai governi di adottare misure concrete al vertice di Parigi. E intanto ha trovato un alleato inaspettato: le compagnie assicurative, che temo di perdere i loro profitti se il clima sarà ancora più imprevedibile. / Tutte le domande sulla conferenza di Parigi. (Jeffrey Ball, New Republic-Usa). / I potenti del mondo nel loro bunker. Vietando le manifestazioni di protesta, Hollande mette a tacere le principali vittime dei cambiamenti climatici. (Naomi Klein, The Guardian-Regno Unito). / La pace passa per il clima. Se troveranno un accordo per ridurre il riscaldamento globale, i leader mondiali faranno un passo importante per evitare carestie e guerre. (Michael Klare, The Nation-Usa).

· Varie. - Il futuro della carne. (Claudio Rossi Marcelli). / La piramide di dominio. (Domenico Starnone). / Un colpo alla Russia in Siria. (Tatjana Stanovaja, Politicom-Russia). / L'Europa tra libertà e sicurezza. (Thomas Mayer, Der Standard-Austria). / A scuola di coraggio. (Tullio De Mauro). Scienza. Inutili violenze. (Carl Elliott, New Scientist-Regno Unito). / Economia e lavoro. Crepe del tempio della finanza globale. (Heike Buchter, Die Zeit-Germania).

· Americhe. – L'Argentina sceglie il cambiamento. (Liliana De Riz, Clarin-Argentina). / Il nuovo governo argentino: le sfide di Macri. (Alejandro Rebossio, El Pais-Spagna). / Stati Uniti. I suicidi nella Silicon valley. (The Atlantic-Usa). / Brasile. Marea tossica nell'oceano. (O Globo).

· Africa. – Il terrorismo malaiano ha radici locali. Le violenze in Mali sono il risultato di decenni di abbandono del nord del Paese. (Paul Jackson, The Conversation-Sudafrica). / L'Africa disarmata. La fragilità sociale e politica rende il Continente impreparato di fronte al terrorismo globale. (Boubacar Sanso Barry, Ledjely-Guinea). / Tunisia. Attentato nella capitale. (La Presse de Tunisie).

· Asia. – Il ricco mercato nero della giada birmana. Il commercio della giada in Birmania frutta decine di miliardi di dollari all'anno; solo una parte finisce nelle casse dello Stato. (Francis Wade, Asian Correspondent-Australia). / India. Senza medici di base. (The Caravan-India). / Bangladesh. La politica della violenza. (Asia Times).

· Belgio. – Perché Molenbeek. Emarginazione, violenza, povertà: alla periferia di Bruxelles il radicalismo islamico è alimentato dal una situazione sociale esplosiva. (Rachida el Azzouzi, Mediapart-Francia). / Il grande bazar delle armi. Molti dei più gravi attacchi terroristici compiuti negli ultimi tempi in Europa hanno dei legami con il mercato nero dele armi in Belgio. (Christian Oliver e Duncan Robinson, Financial Times-Regno Unito).

· Attualità. – La strategia del jihad. Il gruppo Stato islamico ha sfruttato le debolezze dell'Europa e del Medio Oriente; e rispecchia tutti gli errori che abbiamo commesso. (Adam Shatz, London Review of Books-Regno Unito). / Diplomazia economica francese.... (René Backmann, Mediapart-Francia). / L'Islam è un pretesto. Non è la rivolta dei musulmani, ma un problema che riguarda solo due categorie di giovani. Non è una radicalizzazione dell'Islam, ma una islamizzazione del radicalismo. (Olivier Roy, politologo francese).