Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sat08242019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Domenica 13 dicembre 2015 - Rassegna stampa a cura di Mario Antolini Musón

Riepilogo orientativo

· l'Adige – Sempre piacevoli le "vincite" dei giudicariesi a qualsiasi tipo di gioco o di lotterie: ieri è giunta a Roncone. / Purtroppo ancora cronache legate alla continua presenza di "droga" anche in Giudicarie: una piaga che non si riesce ad estirpare e presente da già troppi anni. / Considerazioni sulla neve e sulla politica provinciale, più normali cronache di aggiornamento.

· Trentino –Interessante l'iniziativa al Grand Hotel delle Terme di Comano per esaltare il "matrimonio": la società sembra cambiare, ma la cerimonia tradizionale sembra esaltarsi più che affievolirsi!. Buona segno. / Spicca la presentazione di un rara iniziativa editoriale a Ràgoli con il ricordo degli "uomini che cadevano come le foglie" nella prima guerra mondiale: una iniziativa di cui prendere atto e di cui rendersi ragione.

· Corriere del Trentino – Nulla di particolare da segnalare.

· Internazionale.- Interessanti pagine scritte da giornalisti stranieri con visioni universali troppo spesso non fatte conoscere dai quotidiani e dalla televisione di casa nostra. / Spicca la delicata situazione politico-istituzionale della Francia.

l'Adige

· Roncone. Luciano, il "polentèr" vince 48 mila euro ai "pacchi". / Il "polentèr" in tv vince 48 mila euro. Ieri ad "Affari tuoi" un vero show di Luciano Trola. (Con foto in prima pagina e sevizio non firmato a pag. 43 delle Giudicarie con foto).

· Valle del Chiese. L'arresto. Fermato dai Carabinieri a Cìmego. Sul furgone con 20 grammi di "coca": 10 mesi a un 38enne bresciano. (Marco Maestri, pag. 26 con foto).

· Giudicarie. Comuni. Aspettando i Commissari. / Per "Porte di Rendena" si fa il nome di Marco Riccadonna; per "Tre Ville" quello di Maurizio Polla, ex Sindaco di Caderzone Terme. (Denise Rocca, pag. 43 delle Giudicarie con foto).

· Cìmego. Stasera nella chiesa parrocchiale alle 28ì0,45: concerto d'organo: una "chicca". (Giuliano Beltrami, pag. 43 delle Giudicarie).

· Spiazzo Rendena, ore 16,30. Chiesa di San Vigilio: "Natale con le «Voci Bianche»". (In "Oggi", pag. 8)

· Ràgoli. La Grande Guerra. (Non firmato, pag. 43 delle Giudicarie).

· Tione. Oggi al cinema. (Non firmato, pag. 43 delle Giudicarie)

· Pelugo. Il Mercatino. (Non firmato, pag. 43 dele Giudicarie).

· Spiazzo Rendena. Cori di Natale. (Non firmato, pag. 43 delle Giudicarie).

· Gustino. Coro Presanella. (Non firmato, pag. 43 delle Giudicarie).

· Madonna di Campiglio. Sci Alpinismo. Campionati italiani. Staffette: il Trentino è d'argento a Campiglio. (Ugo Merlo, in "Sport", pag. 48 con foto).

· Da Darè /Val Rendena: «La banca fallì e il nonno disse addio al cavallo». (Gioconda Dorna, in "Lettere&Commenti", a pag. 54).

· Montagna a secco. Bassetti (SAT): "Caroselli non per tutti. Limiti alla neve artificiale". / Piste dimezzate: cannoni disarmati dal troppo caldo; eppure gli ingressi sono a livelli buoni. / Problemi per l'ambiente e per la casse pubbliche. / Cannoni unica soluzione possibile: "Salvati posti di lavoro". / Ma almeno gli sciatori non mancano. (In prima pagina con servizi di Andrea Bergamo alle pagg. 12 e 13 ampiamente illustrate).

· Assistenza: Case di Riposo. Controproposta Upipa per gestire le Rsa. / Martedì a Trento: "Case di Riposo sostenibili". (Domenico Sartori, pag. 20 con foto).

· Politica provinciale. Upt. Dellai è già il vincitore morale del congresso. / Fravezzi: "Basta rancori e singole ambizioni". / Il senatore bacchetta Mellarini: «Lui non è il problema, ma deve guardare chi lo circonda e capire perché lo fa. Spero ci sia un confronto sulle idee e sul futuro del partito». / Pe Province verso il terzo Statuto. Dorigatti: "Se chiude la Regione la nostra autonomia è a rischio". (Ma. Lu. , pag. 21 con foto).

Trentino

· Giudicarie. Disagi. A Tione raffica di furti. A Storo auto danneggiate. (Da Tione e da Storo, Aldo Pasquazzo, pag. 24).

· Cìmego/Valle del Chiese. Trovato a Cìmego con la "coca": patteggia dieci mesi. (Da Cìmego, Aldo Pasquazzo, pag. 24).

· Giudicarie Esteriori/Terme di Comano. Alla Terme di Comano tutto è "matrimonio". / Domenica prossima la prima edizione di "Sposiamoci!": diciannove espositori per uno sguardo a 360 gradi sull'universo che ruota atto al "Sì!".. (Graziano Riccadonna, pag,. 56 delle Giudicarie con foto).

· Ràgoli. "Mnemosine" a Ràgoli. / Il libro: "Quando gli uomini cadevano come le foglie".(Elena Balguera Beltrami, pag, 56 delle Giudicarie con foto)

· Storo. Pompieri sempre più necessari. / Nel 2014 "solo" 89 interventi: ad inizio del dicembre 2015 erano già 103! (Aldo Pasquazzo, pag. 56 delle Giudicarie con foto).

· Giudicarie Esteriori. Calcio a 5 Serie C2. Nella scia del leader Fiavé il Latemar e ViPo. (l. f., in Sport", pag. 89).

· Madonna di Campiglio. Sci alpinismo. Campionati italiani. Argento per la staffetta di Nicolini, Bacca e Pedergnana. (l- f., in "Sport", pag.62) con foto).

· Politica provinciale. Gilmozzi: "Basta diktat di Dellai". Carlo Filippi, le truppe "panettate" e l'Upt che verrà. / Gilmozzi: «Basta diktat: l'Upt non è il partito di Dellai». / L'assessore: «La smettiamo con le insinuazioni; noi stiamo nel centrosinistra. Dicano piuttosto qual è il loro progetto». / Verso il congresso di gennaio. Boom di tessere: oltre duemila. In prima pagina con servizi di Paolo Mantovane di Chiara Bert a pag. 21).

· Turismo e ambiente. "Vendere il Trentino con strategie chiare e una squadra unita". / Parla Simone Masè, il manager chiamato a promuovere il "brand territoriale" nel mondo: decisivo il coordinamento.

· In prima l'editoriale di Alberto Faustini: «Autonomia in cerca d'identità». /. L'autonomia è provvisoria? Statuto: le nuove regole sono difficili da scrivere. (Paolo Campostrini in prima pagine con servizio a pag. 28).

Corriere del Trentino

· Ora di religione a scuola: adesioni calo. Il 15 er cento degli studenti non partecipa. (In Prima con servizio di Paolo Bari che segue a pag. 3).

· In prima pagina il fondo di Simone Casalini: «Centrosinistra e futuro. / Un'omissione pericolosa».

Internazionale. (N. 1132, anno 23, 11/17 dicembre 2015).

· In copertina. – Un'ombra nera sulla Francia. Come Marine Le Pen ha cambiato il "Front national" per conquistare i Francesi. Il Front national è la prima forza politica di Francia, Il risultato delle regionali è l'ultimo campanello d'allarme per il centrodestra e i socialisti; ma era prevedibile, ed i partiti nazionali non hanno fatto nulla per evitarla. (Hubert Huertas, Mediapart-Francia). / Come il Front national ha conquistato i Francesi. (Dominique Albertini, Libération-Francia). / Un colpo per l'Europa. (Le Figaro). / La vittoria nella roccaforte dei socialisti. (Olivier Faye, Le Monde-Francia). / L'ascesa inarrestabile di Marion Le Pen. (Peter Vermaas, Nrc Handelsblad-Paesi Bassi). / La Francia immobile sedotta da Le Pen. (Natalie Nougayrède, giornalista francese).

· Trump è un problema per tutti. (The Guardian-Regno Unito). / L'occasione dei ribelli siriani. (The Daily Star-Libano).

· Libia. – Il gruppo Stato islamico si rafforza in Libia. I Jihadisti continuano a radicarsi approfittando delle divisioni interne e della crisi politica in corso nel Paese; e spesso hanno il sostegno delle popolazioni locali. (Mathieu Galtier, Libération-Francia).

· America Latina. – Il Venezuela volta pagina. Alle elezioni parlamentari l'opposizione ha sconfitto in modo netto il governo; ora la priorità è lavorare insieme per superare la crisi economica. (Boris Muñoz, Prodavinci-Venezuela). / Fine di un ciclo continentale. IL primo grande insuccesso de chavismo segna la fine di una stagione per le sinistre sudamericane. (El Espectator-Colombia).

· Giappone. – I molti limiti della giustizia giapponese. Il sistema penale è da riformare. (The Economist-Regno Unito).

· Le opinioni. – "Connessi" ma non digitali. Il divario digitale non separa più chi è connesso e chi non lo è; ma si può permettersi di sfuggire alla trama di dati della Silicon Valley e chi è troppo povero per resistere a Google e Facebook. (Eveny Morozov, sociologo).

· Arabia Saudita. – Il regno saudita alla resa del conti. Riyadh tenta di reagire alla caduta del prezzo del petrolio con le riforme economiche e usa la guerra nello Yemen per riaffermare il suo potere. (Raoula Khalaf e Lionel Barber e Simeon Kerr, Financial Times-Regno Unito).

· Repubblica Centrafricana. – Dove nasce la violenza. La Repubblica Centrafricana è segnata dallo sfruttamento coloniale e dalla instabilità politica. (Ty McCormick, Foreign Policy-Usa). / L'alibi della religione. I veri nemici della pace nella Repubblica Centraficana sono i signori della guerra disposti a tutto per il potere. (Barthelemy Mandekouzou-Mondjo, Les Plumes de Rca-Repubblica Centrafricana).