Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sat10192019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Lunedì 4 gennaio 2016 - Rassegna stampa a cura di Mario Antolini Musón

Riepilogo orientativo

· l'Adige –Torna prepotentemente alla ribalta il problema "sanità" a livello provinciale ed anche con l'irrisolto problema dei "punti nascita" in periferia. / Così come si resta sulle spine in fatto di politica provinciale. / Fra le cronache curiose e liete la notizia sulle "funne di Daone" ancora una volta sulle pagine della stampa nazionale.

· Trentino – Limitate cronache di aggiornamento sulle manifestazioni odierne a Campiglio, nel Bleggio ed a Storo. / Continua la bagarre, invece, a livello politico provinciale.

· Da altra stampa – Articoli da varie testate liberamente scelti dall'estensore di questa RS,e ritenuti o di attualità o di singolare contenuto. I più significativi in "Cultura" e "Segnalati".

l'Adige

· Sanità. Medici contro la Giunta Rossi. Ioppi attacca: «Ridicoli a chiedere la deroga su "punti nascita"». / Marco Ioppi, Ordine dei Medici: «Punti nascita: è come dire mo alle norme antisismiche. Abbiamo criticato e critichiamo una organizzazione dei parti a ore che è molto pericolosa». (In prima pagina con sevizio di Luisa Maria Patruno che segue a pag. 9 con foto).

· Giudicarie (anche). Finalmente la neve: tutto bianco. / Ieri giornata di traffico e incidenti sugli sci. Proprio a Madonna di Campiglio gli incidenti più gravi: intorno alle 15 sono stati soccorsi un bambino di un anno e una donna di 38, in ambulanza a Tione, mentre un'ora più tardi si è infortunata una donna di 49 anni. (Non firmato, pag. 10 illustrata).

· Daone. La "funne" da classifica. / Per "La Repubblica" uno dei trenta motivi per ricordare il 2015. (Marco Maestri, in "Valli", pag. 21).

· Madonna di Campiglio. In cima al Brenta "open". / Stasera il grande evento su sport e disabilità. (Non firmato, in "Valli", pag. 22).

· Giudicarie. «Riciclo: dal Crm di Tione esempio per tutto il Trentino». (Angelina Pisoni, Lasino-Madruzzo, in "Lettere&Commenti", pag. 38).

· Il caso. Bestemmia in trasmissione a Capodanno. Don Ivan Maffeis: «Degrado etico in tv. Basta con i format volgari». / L'accusa: «La polemica e l'errore sono quasi volutamente cercati». (Non firmato, pag. 11 con foto).

· Politica provinciale. Il Patt verso il congresso. Panizza e Ottobre: prove d accordo. La presidenza del Patt purché non si candidi. / Ultimi giorni di frenetiche trattative prima del 7 gennaio, termine per presentare a candidatura alla segreteria. Il senatore vuole evitare la frammentazione. Il deputato sa che se si presentasse ma ci fossero, come probabile, anche Corona e Kaswalder a sfidare il segretario in carica, non avrebbe alcuna chance di farcela. (In prima con servizio di Luisa Maria Patruno che segue a pag. 13).

· Politica. «Tra impopolarità e governabilità». (Di Pasquale Profitti, in prima con seguito in "Lettere&Commenti a pag. 38).

Trentino

· Madonna di Campiglio. Oggi: "Cima Tosa per tutti": la storia di un'avventura senza barriere. (Da Trento, non firmato, con foto).

· Cavrasto/Bleggio. A Cavrasto è aperto il "Villaggio di Babbo Natale". (Riccardo Riccadonna, in "Valli", pag. 23).

· Storo. La Lega Nord: «Moschea abusiva in via Roma». (e. p., in "Valli", pag. 23 con foto).

· Politica provinciale. Il dibattito in maggioranza. Le dimissioni di Flor. Gli alleati contro il Pd: «Il caos è suo». / Patt e Upt: «Sanità, il caos è nel Pd». / Gli alleati concordi con Olivi per il confronto politico: «La verifica va fata su proposte serie; sono i dem a doversi chiarire». / Claudio Cia: «Serve un patto bipartisan per recuperare fiducia»-(In prima con servizio di Sandra Mattei che segue a pag. 11).

· Sanità. «Flor in fuga, Rossi tuona e poi... si vedrà». (Di Paolo Mantovan in prima con seguito in ""Lettere&Commenti" a pag. 8).

· Turismo. Lo strano inverno in provincia. Pochi sorrisi negli hotel trentini; prenotazioni in calo. / Sciatori in calo. Senza neve sarà un gennaio da pianto. Le associazioni turistiche rassegnate: per far tornare i conti si spera nelle prenotazioni tra Carnevale e Pasqua. (In prima con servizio di Daniele Peretti a pag. 13).

Da altra stampa

· Speciale. – Intervista a don Ivan Maffeis [di Pinzolo]. «Il degrado etico si propaga anche grazie al digitale». Don Maffeis, responsabile comunicazione della Cei. In Rai ci sono professionisti eccezionali, ma format spesso volgari. (Marco Galluzzo, Corriere della Sera, pag. 6 di domenica 3.I.16).

· Dall'Italia e Regioni. – Mattarella: «Ancora troppi quelli senza lavoro». Una sfida dei valori che va oltre i confini della politica. Il Colle e quell'esigenza di scongiurare il rischio della generazione perduta. (Dino Martirano e Massimo Franco e Marzio Breda, Corriere). / Bruxelles: "Dovremo imparare tutti a vivere sotto la minaccia". (Francesca Basso, Corriere). / Tra referendum e "plebiscito": la posta in gioco del premier. (Francesco Verderami, Corriere). Sostegni alla crescita. Le riforme e il passo smarrito. (Federico Fubini, Corriere). / Caso Rai. Così la tv pubblica svela il suo volto sfilacciato. (Pierluigi Battista, Corriere). / Battere il terrorismo ripartendo dalla Costituzione Ue. (Gerardo Villianacci, Corriere). / Il caso. L'Azienda Rai nella bufera; esposto del Codacons. Per la trasmissione da Matera con la bestemmia, la Regione ha pagato 460 mila euro. (Da Roma, non firmato, l'Adige).

· Mappamondo.– Le parole di Francesco: «Di fronte all'odio vincere indifferenza e falsa neutralità». (Luigi Accattoli, corriere). / I fantasmi dell'intolleranza nell'Europa dell'Est. (Antonio Armellini, Corriere). /

· Società –Perché non rinunciamo al "countdown" in tv. Picco di ascolti per il conto alla rovescia di inizio anno. I sociologi: ci dà sicurezza. (Elvira Serra, Corriere). / Legge in vigore. Nuove possibilità di sviluppo per la nostra "cooperazione". (Gianpaolo Silvestri, Corriere).

· Migranti, profughi, immigrazioni – Il racconto di Mika. "Resilienza e tenerezza: il patrimonio dei rifugiati. Tra i fuggiaschi della guerra siriana: persone bisognose di tutto, che mi hanno dato molto". (Il cantautore Mika è tra gli High Profile Supporter di Hnhcr, Corriere). / A Trento i profughi si racontano sul palco di un teatro. (Da Trento, non firmato, Trentino).

· Cultura. – Jennifer Spratley: la psicologa che insegue gli "hacker". Americana, 48 anni, non ha studiato informatica: la sua arma contro il "cyber crime" è conoscere la mente. (Guido Olimpio, Corriere),.

· Segnalati. – Rai. Brindisi anticipato e sms-bestemmia. Il veglione a Raiuno diventa un caso. Pd e Lega contro le parolacce e gli spoiler in diretta. L'azienda: sospeso chi ha sbagliato. (Giovanna Cavalli, Corriere). / La barba è maschilista. La rivelazione di due studi americani: gli uomini che la sfoggiano sono considerati più dominanti e meno sensibili alle istanze delle donne. (Matteo Persivale, Corriere). /