Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Fri10182019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Mercoledì 3 febbraio 2016 - Rassegna stampa a cura di Mario Antolini Musón

Riepilogo orientativo

·      l'Adige – Ha colpito non solo la comunità tionese ma la stessa comunità giudicariese la scomparsa dell'ancora giovane dottor Stefano Paoli, da anni punto focalizzante del reparto di medicina dell'Ospedale per la sua riconosciuta umana dedizione. / In fatto di Ospedale continua l'altalenante disputa sui "punti nascita", forse con qualche necessaria ragionevole considerazione in merito.

·      Trentino –  Ricordate le figure delle due personalità convalligiane scomparse con una motivata e sentita ripercussione e partecipazione da parte delle comunità delle Giudicarie: il dott. Guido Botteri di Strembo ed il dott. Stefano Paoli di Tione.

·      Corriere del Trentino – Una precisazione che allarma la situazione del "punto nascita" dell'Ospedale di Tione con una indicazione culturale nel fondo di Formica sulla "comunicazione" che va sempre più allargata.

l'Adige

·      Giudicarie/Tione (... anche). – Sanità. Le culle rimangono vuote. / Tione: un nato in due mesi. / I Sindacati: "Niente deroga"./ Con la riorganizzazione "punti nascita" periferici abbandonati. Nei reparti regna il pessimismo. / Tione: dove non si nasce più. Il nuovo direttore dell'ospedale di Tione: «Al più presto il rianimatori di notte. Ho scelto il Trentino perché qui vengono rispettati i diritti dei pazienti». (In prima pagina con servizi di Patrizia Todesco alle pagg. 16 e 17 illustrata con in tabella "I parti in Trentino").

·      Tione. Il triste addio al dottor Stefano Paoli. Scomparso a 59 anni, è stato un pilastro del reparto di medicina dell'Ospedale di Tione. / Era stato impegnato anche in Comune e nella Comunità delle Giudicarie. (Da Tione, non firmato, pag. 42 delle Giudicarie con foto).

·      Tione. "È venuto a mancare il dott. Stefano Paoli di anni 59: «Ho donato il mio sapere e le mie parole a chi ha avuto bisogno...». (In "Necrologio, pag. 24 con foto).

·      Storo. "Simone Quai": dj storese al top. Figlio d'arte, ha vinto il contest di "Radio Verona". / Il papà è il mitico "Alex The Voice" che è residente a Madonna di Campiglio ed ogni sabato è in trasferta nei locali più in voga di tutta Italia; ora tocca allo "junior". / Il figlio diciottenne ha battuto quaranta concorrenti ed ha diritto a partecipare ad un programma in radio oltre ad un mese di serate dietro ai piatti a "Cà di David". (Giuliano Beltrami, pag. 42 delle Giudicarie con foto).

·      Ponte Arche. Nuova Biblioteca: si procede. / Lavori alla ex "Màsera": mancano solo i soldi delle Provincia attesi per fine mese. (Denise Rocca, pag. 42 delle Giudicarie con foto).

·      Tione. Da oggi tante "Mondovisioni": documentari e reportage video. / Ogni mercoledì al cinema comunale. (Denise Rocca, pag. 42 delle Giudicarie).

·      Caderzone Terme. Sagra di San Biagio. (Non firmato, pag. 42 delle Giudicarie).

·      Pinzolo. Zobia Mata. (Non firmato, pag. 42 delle Giudicarie).

·      Madonna di Campiglio. Albergo Dosson. (Non firmato, pag. 42 dele Giudicarie)

·      Politica provinciale. – Patt. Corona apre a Ottobre. / Chilovi: «Sintesi unitaria». Il vicecomandante degli Schützen dice: «Se si arriverà a un accordo sarà a tre». / Mancano ancora 8 assemblee territoriali. (L. P., pag. 20 con foto). / Gilmozzi: «Mellarini chiede una cosa lecita». L'assessore difende l'idea del neo segretario di convocare l'assemblea Upt per cambiare lo Statuto. (L. P., pag. 25 con foto).

·      Cooperazione. La riforma. Casse Rurali: holding unica in 18 mesi. / Chi non aderisce potrà trasformarsi in una spa. (Da Roma, non firmato, in "Economia", pag. 8).

Trentino

·      Giudicarie. Tione piange Stefano Paoli, medico amato. / Si è spento a 59 anni. La moglie Gabriella: «L'Ospedale era la sua seconda casa». (Fabio Simoni, pag. 49 delle Giudicarie con foto).

·      Strembo. Alle 15 il saluto a Guido Botteri: personalità del giornalismo italiano. (Da Strembo, non firmato, pag. 49 delle Giudicarie con foto).

·      Giudicarie (... anche). – Sanità e territori. "Punti nascita: no alle deroghe". / I Sindacati: «Non sono la soluzione. Più assistenza in gravidanza». (Da Trento, non firmato, a pag. 17).

·      Tione. Rinnovo radicale al vertice del Carnevale di Tione. / Dopo più di vent'anni il Comitato è stato sostituito da un gruppo di giovani. / Altra novità il tendone per le feste al campo sportivo lungo la Circonvallazione. / Sabato i due primi eventi.

·      Caderzone Terme. Caderzone oggi si ferma per la tradizionale ed antica "Festa di San Biagio". Walter Facchinelli, pag. 49 delle Giudicarie con foto).

·      Pinzolo. Al PalaDolomiti di Pinzolo "Le nuove regole bancarie": il primo degli incontri informativi per i soci ed i clienti della Cassa Rurale Pinzolo. (Walter Facchinelli, pag. 49 delle Giudicarie).

·      Strembo. Per il Parco Adamello Brenta Dolomiti una Giunta a 12. (Walter Facchinelli, pag. 49 delle Giudicarie con foto).

·      Giudicarie Esteriori. Calcio A 5 / Serie C2. – Il Fiavé viaggia a mille all'ora. (d. l., in "Sport", pag. 54 illustrata).

·      Economia. Ecco come spendono le famiglie trentine. Guadagnano meno degli Altoatesini ma comprano più automobili nuove. / Il reddito medio annuo è di 19.761 euro. / Oltre 500 euro la spesa media per l'assistenza agli anziani. (Da Trento, non firmato, in "Economia", pag. 8).

·      Dove il tempo si è fermato. "Viaggio tra i mulini ad acqua: in ogni valle una macina". (Fiorenzo Degasperi, in "Costume&Società", pagg. 14-15 illustrate).

Corriere del Trentino

·      Giudicarie/Tione (... anche). – Sanità. Sui "punti nascita" Roma valuta di salvare Cles e chiudere Tione. / "Punti nascita": riscontri da Roma. Tione dato per "spacciato". Cles considerato al sicuro. Se la giocano i centri di Arco e di Cavalese.(In prima pagina con servizio di Tristano Scarpetta e Andrea Rossi Tonon a pag. 6 con foto).

·      In prima pagina il fondo di Piero Formica: «Innovazione aperta./ Le ruote veloci dei forestieri». – Nel testo: «La fiducia reciproca è un moltiplicatore di buoni risultati a vantaggio di tutti. Il deficit di comunicazione e fiducia fa male alla comunità trentina».