Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sat05252019

Last update09:38:01 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

La Comunità incontra il procuratore della Repubblica Giuseppe Amato, Sabato 12 maggio presso la Casa della Comunità delle Giudicarie. Tema caldo la Sezione staccata di Tione del Tribunale

il procuratore della Repubblica giuseppe amatoSi terrà sabato 12 maggio a Tione un incontro con il nuovo Procuratore della Repubblica del Tribunale di Trento Giuseppe Amato, organizzato dalla Comunità delle Giudicarie. Appuntamento alle ore 11,15 presso la Casa della Comunità delle Giudicarie. All'incontro sono invitati i sindaci delle Giudicarie ed i consiglieri della Comunità insieme ai referenti istituzionali del territorio, per un momento di confronto nel quale presentare le Giudicarie dal punto di vista istituzionale, economico e sociale al nuovo Procuratore. L'incontro sarà altresì l'occasione per sottoporre alla sua attenzione la questione relativa alla salvaguardia della Sezione staccata di Tione del Tribunale di Trento.

Read more...

Edilizia sostenibile: la Comunità delle giudicarie eroga 2,4 milioni di contributi per 7,5 milioni di nuovi investimenti. Dal 15 maggio al 29 giugno riaprono i termini

casa della Comunità delle Giudicarie

Dare ossigeno ad un settore martoriato dalla crisi e allo stesso tempo un aiuto a chi vuole mettere mano alla propria casa rendendola più efficiente da un punto di vista energetico. Questa la logica dei contributi messi a disposizione dalla Comunità delle Giudicarie per far ripartire l'edilizia abitativa e allo stesso tempo permettere di agevolare quei cittadini impegnati in investimenti virtuosi che favoriscono un risparmio energetico nella propria abitazione.

Read more...

Il Giornale delle Giudicarie compie 10 anni, un giornale che entra in tutte le famiglie delle Giudicarie. Per celebrare il decennale un inserto speciale

 lacopertina del giornale delle Giudicarie maggio 2012

Compie dieci anni il Giornale delle giudicarie, «un giornale nato per informare», ma anche «un giornale di parte», che nel tempo è riuscito ad entrare in tutte le famiglie delle Giudicarie. Fondato nel 2002 da Adelino Amistadi e da Tiziano Salvaterra non ha mai nascosto la propria visione e anzi ha sempre ribadito e difeso il suo "essere di parte". Nel "manifesto" del 2002 che esprime la mission vi si legge:«Abbiamo costruito un giornale di parte, non c'è dubbio, ne siamo coscienti, ma non ne siamo per niente rammaricati.

Read more...

"La famiglia al centro". La Comunità delle Giudicarie selezionata tra i primi 50 enti che sperimenteranno la "Family Audit"

Paola Bodio Luciano Malfer Patrizia Ballardini

"La famiglia al centro". Con questo impegno la Presidente della Comunità delle Giudicarie Patrizia Ballardini ha voluto ribadire l'importanza strategica attribuita a questa tematica e la vicinanza della Comunità di valle alle famiglie giudicariesi. «Ad integrazione delle politiche sociali gestite dalla Comunità delle Giudicarie e volte ad alleviare il disagio nelle famiglie, riteniamo fondamentale dare attenzione alle politiche familiari, finalizzate e mantenere e favorire il benessere del nucleo base della società, la famiglia». L'obiettivo è quello di mettere in gioco le Giudicarie quale parte attiva del progetto provinciale che vede il Trentino quale "living lab" per la definizione e la gestione di progetti dedicati alla famiglia, identificando e promuovendo iniziative mirate di territorio in grado di incidere sul benessere complessivo, individuando un modello di responsabilità territoriale coerente con le indicazioni della politica europea e nazionale e al contempo capace di dare valore e significato ai punti di forza del sistema provinciale.

Read more...

Comunità: 25 milioni per le Giudicarie. Approvato dall'Assemblea il consuntivo di bilancio 2011 della Comunità

cumunità dellel Giudicarie - foto Giudicarie.com

Si è svolta ieri sera l'Assemblea della Comunità delle Giudicarie. Dieci i punti all'ordine del giorno, a partire dall'esame ed approvazione del Conto di Bilancio dell'esercizio finanziario 2011 «Questo bilancio permette di vedere la ricaduta sul territorio dell'attività della Comunità delle Giudicarie - ha esordito la Presidente della Comunità delle giudicarie Patrizia Ballardini.- in termini economico sociali, quantificabile in circa 25 milioni di euro legati ai principali servizi realizzati per i cittadini giudicariesi: 8 milioni di euro per i servizi socio assistenziali, 1,5 milioni per l'assistenza scolastica (assegni di studio e agevolazioni di viaggio), 5 milioni di euro per l'edilizia agevolata e 7 milioni per la gestione dei rifiuti. E' il primo consuntivo che esprime e sintetizza le decisioni prese per la prima volta direttamente sul territorio, con l'attivazione delle competenze gestite direttamente dalla Comunità (e non più semplicemente "delegate" dalla provincia).». Bilancio approvato, con solo due consiglieri della Lega Nord astenuti.

Read more...

More Articles...