Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sun10202019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Notizie dal Trentino

Johan Galtung: "Bisogna tornare ad un'economia organizzata su scala locale, producendo non tanto per il mercato, ma per la soddisfazione dei bisogni personali"

Johan Galtung

La filosofia di Johan Galtung rivolta come un calzino il pensiero economico diffuso. Con due concetti. "Bisogna tornare ad un'economia organizzata su scala locale, producendo non tanto per il mercato, ma per la soddisfazione dei bisogni personali". "Una buona economia – ha proseguito il Nobel alternativo per la pace – deve soddisfare due condizioni: i bisogni della natura e quelli degli esseri umani, puntando su terra, lavoro e capitale. Non lo fa di certo il capitalismo, che sta distruggendo la terra, generando disuguaglianza e violenza". E allora, qual è il modello per il futuro? "Non esiste una formula – ha concluso Galtung – ma le parole d'ordine devono essere eclettismo e lavorismo". Ma ha avvertito: "Se non si cambia il modello attuale, andremo incontro ad altre crisi. Siamo solo all'inizio, non alla fine di un processo di crisi".

Read more...

Il premio nobel Christopher Pissarides: "Formazione e flessibilità avvantaggiano i giovani"

Christopher Pissarides - Tito Boeri

Christopher Pissarides, premio Nobel per l'Economia 2010, docente alla London School of Economics, esperto di questioni riguardanti la disoccupazione, il rapporto fra le generazioni, le frizioni dei mercati, ha aperto oggi al Teatro Sociale la serie degli appuntamenti della prima giornata del Festival dell'Economia di Trento. Introdotto da Tito Boeri, Pissarides è andato subito al nocciolo dei problemi posti da questa settima edizione del Festival: quali politiche l'Europa può adottare per mitigare l'impatto della crisi economica sulle nuove generazioni e creare nuova occupazione. Fra le politiche consigliate, quelle che puntano sulla crescita della formazione. Un buon curriculum scolastico spesso significa stipendi più alti nel corso della vita lavorativa e minore rischio disoccupazione.

Read more...

La settima edizione del Festival dell'Economia: "Un Festival Plurale, contro gli slogan vuoti"

Giampaolo PEDROTTI - Armando MASSERANTI - Giuseppe LATERZA - Alessandro ANDREATTA - Lorenzo DELLAI - Davide BASSI - Tito BOERI - Gregorio DE FELICE
Un minuto di silenzio, in vicinanza e solidarietà con le popolazioni dell'Emilia, del Veneto e della Lombardia colpite dal terremoto e la lettura del messaggio di apprezzamento inviato dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. E' iniziata così, nella Sala Depero della Provincia, a Trento, la cerimonia di inaugurazione della settima edizione del Festival dell'Economia. "La solidarietà è parte del DNA del Trentino e dunque del Festival - ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai - e non potevamo aprire questo momento di confronto e democrazia se non con un ricordo della tragedia che sta interessando terre a noi vicine". Nell'augurare "buon festival" a tutti, il presidente Dellai ha indicato come "decisione indovinata quella di aver scelto i giovani come tema di questa edizione, giovani da un lato fonte di preoccupazione, dal punto di vista del lavoro e della piena fruizione dei diritti di cittadinanza, ma anche comunità di speranza, visto che da loro ci aspettiamo energia per riprendere il cammino".

Read more...

Festival dell'Economia. Il messaggio del Presidente Giorgio Napolitano

inaugurazione Festival Economia 1

Durante l'inaugurazione del Festival dell'Economia il presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai, ha dato lettura del messaggio fatto pervenire dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Questo il testo: "In occasione della settima edizione del Festival dell'Economia di Trento desidero rivolgere un vivo apprezzamento a tutti i promotori ed organizzatori dell'iniziativa.

Read more...

Festival dell'Economia: tutti i numeri dell'evento e della macchina organizzativa

Festival economia trento

E' una potente macchina organizzativa quella che, ogni anno dal 2006 fino ad oggi, lavora in squadra per garantire al "popolo dello scoiattolo" non solo la buona riuscita dell'iniziativa, ma anche la migliore fruibilità da ogni punto di vista, incluso quello comunicativo. Enti diversi, Provincia, Comune e Università degli Studi di Trento, ma anche lo staff della progettazione che fa capo agli Editori Laterza, lavorano con le loro strutture affinché tutto possa funzionare al meglio. Un grande impegno e sforzo organizzativo che vede coinvolte decine di persone: un capitale umano che ha un unico obiettivo e cioè quello di permettere a tutti di cogliere le tante opportunità di conoscenza e di approfondimento che il Festival propone per la settima volta con "Cicli di vita e rapporti tra generazioni"

Read more...

Presentato alle Comunità ed ai Comuni il nuovo regolamento per gli appalti

alberto pacher regolamento appalti 1
Omogeneità nell'applicazione delle norme da parte di tutti i soggetti pubblici, semplificazione, informatizzazione e standardizzazione delle procedure ma, soprattutto, uno strumento che dovrebbe consentire alle imprese locali, specie quelle medio-piccole, di inserirsi con maggiore successo nel mercato delle opere pubbliche in un momento di forte crisi, in particolare nel settore dell'edilizia. Questi gli elementi che caratterizzano in particolare il nuovo Regolamento di attuazione della legge provinciale sugli appalti (l.p. 26/1993 "Norme in materia di lavori pubblici di interesse provinciale e per la trasparenza negli appalti"), presentato stamane nella Sala Depero del palazzo sede della Provincia ed in videoconferenza alle Comunità di Primiero, Val di Fiemme, Valle di Sole, Vallagarina, Altipiani Cimbri e Paganella e del Comun General de Fascia dal vicepresidente ed assessore ai lavori pubblici Alberto Pacher.

Read more...

Fra i campionissimi di Inter e Bayern vince lo spettacolo. Le reti di Altobelli e Tarnat firmano un salomonico pareggio

inter allstar 2

Oltre duemila spettatori hanno applaudito i campioni di ieri di Inter ed Fc Bayern Monaco, che hanno dato spettacolo sull'erba dello stadio di via Pomerio ad Arco. I circa 900 posti a sedere sono stati occupati molto prima dell'inizio della partita, così il pubblico si è distribuito in un lungo cordone a bordo campo per seguire le azioni. Una bella gara conclusa con un salomonico pareggio per 1-1, in virtù delle reti di "Spillo" Altobelli (14' st) e di Michael Tarnat (25' st), in quella che è stata una festa degli amanti del pallone organizzata da Trentino Marketing in collaborazione con l'Apt Ingarda. Tanto l'entusiasmo attorno a questo evento, che ha contagiato persone di diverse età, presenti per applaudire i propri beniamini di ieri. Per la squadra nerazzurra si è trattato della propria prima uscita assoluta.

Read more...

"Dalle Alpi all'Artico a 140 anni dalla spedizione alla Franz Joseph Land", ultimi giorni per la mostra a Palazzo Roccabruna

dalle alpi allartico - julius payer

"Dalle Alpi all'Artico a 140 anni dalla spedizione alla Franz Joseph Land" è il titolo di un bel volume/catalogo che si accompagna alla mostra omonima allestita a Palazzo Trentini in concomitanza con il Filmfestival della Montagna, visitabile dal 26 aprile al 19 maggio. Testo a tre mani, di Roberto Bombarda, Christian Casarotto e Riccardo Decarli.

Read more...

I campionissimi di ieri si affrontano in Trentino. Ad arco sfida fra vecchie glorie di Inter e Fc Bayern

luis figo - inter

L'estate dei grandi ritiri è aperta da questo match sull'erba dello stadio di via Pomerio, dove giocheranno alcuni grandissimi del calcio come i campioni del mondo Marco Materazzi e Andreas Brehme o come il Pallone d'Oro del 2000, il portoghese Luis Figo. Il 22 maggio 2010 Inter ed Fc Bayern Monaco si sfidarono a Madrid nella finalissima della Champions League e la squadra nerazzurra, imponendosi per 2-0, divenne campione d'Europa.

Read more...

More Articles...