Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mon11112019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Notizie dal Trentino

Intitolata a Stefano Gottardi e al Generale Olivo la nuova sede di Trento dell'ANFI

I genitori di Stefano Gottardi e le autorità davati alle sue foto

Nel settembre del 2002, a pochi mesi dalla tragica scomparsa del finanziere Stefano Gottardi, travolto da una valanga in Val Senales mentre cercava col suo cane un alpinista straniero scomparso sotto una slavina, il Comitato del Premio Internazionale Solidarietà Alpina volle rendergli omaggio consegnando ai suoi famigliari la “medaglia d'oro alla memoria”, onorificenza che si assegna a quanti hanno sacrificato generosamente la propria vita per salvare quella altrui. Più tardi all'eroico finanziere il Presidente della Repubblica concesse la Medaglia d'oro al Valor civile. Sabato scorso i soci dell'ANFI (Assoc.Naz. Finanzieri. D'Italia) hanno intitolato a lui e al generale Olivo la nuova sede trentina dell'associazione e lo hanno voluto ricordare con una struggente cerimonia nella sala Falconetto di Palazzo Geremia, presenti i genitori, le massime autorità civili e militari, il Coro di montagna di Lavis e, per volere di Lisetta e Silvestro Gottardi, anche una delegazione del Comitato della Targa d'argento di Pinzolo.

Nella circostanza ha avuto modo di apprezzare lo spessore umano e i valori della famiglia in cui Stefano si era formato attraverso le poche parole di un padre, che, accarezzando la medaglia d'oro al valor civile, ha richiamato commosso il sacrificio del figlio: “Mi auguro sia stata la prima volta e spero sia l'ultima in cui questa medaglia viene consegnata a un padre”.