Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Fri07192019

Last update10:52:22 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

"La musica sei tu" di Kimbo Ina Vellocet

LA MUSICA SEI TU k 

... Vedi come la musica ha "miliardi di facce"...
La musica è il luogo della scoperta, uno spazio da concepire non come una storia,
o una danza, o altro, ma IL LUOGO DOVE RECARSI: se vuoi andare in quel luogo
devi semplicemente ascoltare.
Respira, stai fermo, muoviti, socchiudi gli occhi, ricrea la tua vita dentro il ritmo della musica
e Lei diventerà la tua medicina. Come fosse una luce che ti attraversa e che guarisce malesseri,
disarmonie e tristezze.
Quando ascolti la musica non ti viene trasmessa solo la musica, ma un'intera esistenza.
Niente è solo musica. Dentro le sue onde vivono immagini, persone, mondi ...
Universi vicini e universi abissalmente lontani.
Una vibrazione invisibile che riesce a superare il tempo e il luogo.
Per me la musica è proprio l'arte per eccellenza.

                               (Kimbo Ina Vellocet)

BRIAN ENO. ON LAND (1982). Respiri e percezioni delle lontananze terrestri

BRIAN ENO - ON LAND - 1982 1 

Album "intensamente acuto" nella "dilatazione cosmica" ... "On Land", quarto frammento di musica ambientale, preparato e risolto da Brian Eno, Harold Budd e Jon Hassell, durante lo svolgersi epico di un tempo capace di trasformare la musica, si risolve dentro otto rappresentazioni sonore dal carattere uniforme dove il rallentamento espressivo si manifesta coinvolgendo respiri elettronici, rumori amplificati del mondo terrestre, abbandoni psicologici, evocazioni spaziali. Il suono appare come un flusso emozionale dove fra le onde sinusoidali ogni tanto appaiono polveri e schegge che si intersecano provocando l'emergere di percezioni simili al ricordo.

Read more...

COS'E' LA MUSICA: APPUNTI PER UNA CONOSCENZA SENSIBILE. La musica terra di mezzo fra silenzio e rumore

luteplayers 1

Penso a come le cose si realizzano bene se sono poste nella loro condizione ottimale. Tutto si muove e vive nella reale e migliore situazione se si verificano momenti in cui si espande la percezione di stare bene, mentre si sente che, quello che si sta provando, procura benessere interiore e scioglie i legami delle costrizioni, lascia volteggiare la nostra anima e restituisce felicità. E' come se la coscienza ricevesse un numero elevato di cure e attenzioni, tali da procurare soddisfazione e meraviglia.

Read more...

COVER ART - Gli involucri d'arte della musica. Ricordando Hans Rudolf Giger

ELP-10642 ELP BrainSalad 300 1

"Brain Salad Surgery" disco realizzato dagli Emerson Lake & Palmer per la Manticore nel 1973 si propone con impatto visivo suggestivo e sinistro. Una sensualissima bocca femminile emerge in primo piano, incorniciata dentro un volto perfetto avvolto da fronde di capelli che ricordano qualcosa d'antico Egitto, ma anche di pelle di serpente.

Read more...

Marc Almond. Mother fist (1987). Inchiostri neri per i teatri dell'abbandono

MARC ALMOND 1

Le follie, colorate dalle luminose scie dei neon, il turbinio di un'epoca costellata di perdizione, l'estasi della "Swinging London" degli Anni '80 mentre il tempo storico del rock veniva soverchiato da nuovi impulsi, forse attraversati da una logica un poco distorta, magari anche intrisa di "dance" adeguata alle masse...

Read more...

David Sylvian e Holger Czukay, Plight & Premonition – 1988 . Cover art - Gli involucri d’arte della musica

david sylvian and holger czukay - plight and premonition - front
Le macchinazioni sensibili di questo splendido lavoro "minimal ambient" sono già tutte compresse nell'immagine di copertina. La dettagliata visione ripropone leziosamente le composizioni di una vita minuscola risolutamente appoggiata alla Terra.

Read more...