Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Fri07192019

Last update10:52:22 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

"La musica sei tu" di Kimbo Ina Vellocet

LA MUSICA SEI TU k 

... Vedi come la musica ha "miliardi di facce"...
La musica è il luogo della scoperta, uno spazio da concepire non come una storia,
o una danza, o altro, ma IL LUOGO DOVE RECARSI: se vuoi andare in quel luogo
devi semplicemente ascoltare.
Respira, stai fermo, muoviti, socchiudi gli occhi, ricrea la tua vita dentro il ritmo della musica
e Lei diventerà la tua medicina. Come fosse una luce che ti attraversa e che guarisce malesseri,
disarmonie e tristezze.
Quando ascolti la musica non ti viene trasmessa solo la musica, ma un'intera esistenza.
Niente è solo musica. Dentro le sue onde vivono immagini, persone, mondi ...
Universi vicini e universi abissalmente lontani.
Una vibrazione invisibile che riesce a superare il tempo e il luogo.
Per me la musica è proprio l'arte per eccellenza.

                               (Kimbo Ina Vellocet)

GOLDFRAPP. FELT MOUNTAIN (2000). Elettronica e voci di sirena in estasi ultra romantica

GOLDFRAPP lamusicaseitu

Titolo enigmatico quanto suggerito dall'artwork di copertina e alla fine ti trovi ad ascoltare un lavoro veramente entusiasmante. Ad una verifica dell'immagine trovo davvero unica la proposta di lei, Elison Goldfrapp, posta in condizione "siamese" ad osservare magneticamente assente verso lidi del passato come se l'anima di qualche attrice del cinema muto si fosse impossessata del suo corpo.

Read more...

COS'E' LA MUSICA: APPUNTI PER UNA CONOSCENZA SENSIBILE. È tempo di mutazione...

2w6xppc 

E' tempo di mutazione per una nuova comprensione della musica quello di inizio '70, il luogo ibrido posto centrale rispetto ai confini dell'acustica e dell'elettronica. Si sente in effetti un battagliare fra soluzioni sensibili, il pensiero sviluppato in diverse forme ed è come se la musica in questo frangente fosse fluidamente amalgamata e le figure che essa descrive fra loro guerreggiassero o in taluni casi verificassero possibilità di rapporto.

Read more...

COS'E' LA MUSICA: APPUNTI PER UNA CONOSCENZA SENSIBILE

Untitled - by Alessandro Togni - 1979 

La musica si apre alle nostre percezioni non solo come forma di comunicazione o linguaggio dove possiamo trovare tipologie e contenuti, ma anche come spazio espressivo dove riconosciamo le nostre intensità, il vissuto emozionale adagiato lungo il percorso della nostra stessa esistenza. Ascoltare quella determinata musica, la nostra musica preferita, significa non soltanto aver sviluppato un'educazione a quello specifico ascolto ma anche percepire con una sorta di intuizione basica i contatti fra noi e gli artisti di quelle composizioni.

Read more...

COVER ART - GLI INVOLUCRI D'ARTE DELLA MUSICA. MATI KLARWEIN: L'ARTE DEL VISIBILE E DEL SIMBOLICO

 AKA DARBARI JAVA

Mati Klarwein, ebreo tedesco nato ad Amburgo nel 1932 ed emigrato coi genitori in Palestina per sfuggire alle persecuzioni naziste, negli anni 50 è in Francia dove inizia la sua carriera artistica seguendo le tracce della ricerca surrealista e in particolare di Salvador Dalì. Muore all'età di 70 anni il 7 marzo nel 2002. Un artista importante non particolarmente conosciuto, anche se nel mondo di una certa musica appare fra i più stimati. Non fosse altro che per le sue raffinatissime elaborazioni visive particolarmente visionarie e uniche, per quel suo immaginare luoghi e situazioni al limite della realtà.

Read more...

DAVID BOWIE. LOW (1977). Ricordando l'alieno, ritornato alle stelle

david-bowie-la musica seitu

Un disco fra i più autorevoli di David Bowie inizialmente destinato ad accompagnare le immagini di "L'Uomo che cadde sulla Terra" il film/cult (fantascienza) di Nicholas Roeg. Pur che David divenne il protagonista del film, fra scadenze e costi, questa operazione venne rifiutata e "Low", dunque, diventò 'solamente' il disco che segnò una delle epoche bowiane: quella del tentativo di allontanamento dalla cocaina.

Read more...