Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Thu09192019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Centralina di Nambrone: i consiglieri di minoranza del comune di Pinzolo dal Procuratore Amato per "fare chiarezza"

Centralina Nambrone anno 1968 - località Cinglo

I consiglieri di opposizione del Consiglio Comunale di Pinzolo Diego Binelli, Roberto Failoni, Augusto Gallucci, Carola Ferrari, Tommaso Bruti, Michele Cereghini hanno avuto ieri un incontro con il procuratore Giuseppe Amato per cercare di fare chiarezza sulla vicenda della centralina di Nambrone.
Una vicenda lunga e complicata, con tratti poco chiari che ha coinvolto amministrazioni pubbliche e società private.

I consiglieri non soddisfatti dalle risposte fornite dal Sindaco Bonomi alle loro domande hanno deciso di fare un esposto per riuscire a mettere luce su un percorso poco chiaro partito nel lontano 1986 con la domanda di concessione di sfruttamento delle Acque di Nambrone in località Cinglo per uso idrolettrico del comune di Carisolo, Pinzolo e della società Funivie e finito con la concessione rilasciata a Cg Energia srl.

Alcuni passaggi importanti
1986 – 1989: i Comuni di Pinzolo e Carisolo insieme alla società Funivie Pinzolo presentano una "domanda di derivazione d'acqua dal torrente del Sarca di Nambrone ad uso idroelettrico". Dopo alcuni anni di incartamenti il tutto si conclude il 26 maggio 1994 con determina del dirigente provinciale del Servizio acque pubbliche e opere idrauliche che dispone "l'archiviazione definitiva del procedimento".

2007: una società del gruppo Enel mette all'asta l'edificio ex centralina. Né il comune di Carisolo, guidato da Diego Tisi, né il Comune di Pinzolo retto dal Commissario Giorgio Paolino partecipano all'asta. William Bonomi segue in qualità di commercialista gli imprenditori della Nambrone Srl, che si aggiudicano l'edificio ubicato sul Comune di Carisolo.

23 gennaio 2008: il Comune di Carisolo presenta una domanda di derivazione di acqua per uso idroelettrico sul torrente Nambrone.

21 marzo 2008: viene pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione la domanda del Comune di Carisolo. Entro i termini utili di presentazione (30 giorni) vengono protocollate anche quelle di Nambrone srl e di Cg Energia srl, i quali hanno avuto buon gioco quando il 9 aprile 2008 il Comune di Carisolo ha ritirato la propria domanda.

21 aprile 2008: scadono i termini fissati dalla normativa vigente per presentare ulteriori domande di derivazione sul Sarca di Nambrone. Da questa data in avanti nessuno può presentare nuove domande di derivazione sul Sarca di Nambrone. Rimangono valide solo quelle presentate entro tale data.

11 giugno 2009: viene protocollata nel comune di Pinzolo la convocazione della Conferenza dei Servizi (del 16 luglio 2009) per il rilascio della Concessione competenza esclusiva della Pat. Viene richiesto dalla Pat un parere al Comune di Carisolo e di Pinzolo per capire "se sussistevano prevalenti interessi pubblici ad un diverso uso delle acque chieste in concessione rispetto a quello idroelettrico, nonché se sussisteva un prevalente interesse ambientale incompatibile con la derivazione proposta"

16 luglio 2009: Il sindaco di Pinzolo Bonomi delega il Sindaco di Carisolo ad esprimere il parere senza aver portato la questione in Consiglio Comunale come richiesto dalle procedure. Il Sindaco Tisi non evidenzia alcun uso diverso delle acque nè un interesse diverso ambientale incompatibile

Viene rilasciata la concessione idroelettrica alla Cg Energia srl