Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mon12092019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Il sogno di Ami: diventare la leonessa delle nevi. Per aiutarla nel suo progetto bastano pochi dollari

ami fall sci senegal

"Dalla provincia di Brescia alle piste della Coppa del Mondo di sci per essere la prima donna a rappresentare il Senegal in una gara internazionale tra i paletti. E' il sogno di Aminata Gabriella Fall, per tutti Ami, 36 anni, cresciuta tra Moniga del Garda e Lonato, che ha iniziato a innamorarsi della neve a 5 anni quando suo padre le fece prendere la prima lezione. Un desiderio un po' folle ma perseguito con tenacia. Perché Ami è tornata a sciare in modo continuo quando aveva 30 anni e da lì, forse anche per ricordare il padre che adesso non c'è più, ha iniziato a pensare a Olimpiadi e Mondiali con la Nazione di origine del papà (la mamma è italiana). La scintilla è scattata quando ha letto un articolo di giornale sulle Nazioni del Sud del mondo - Senegal compreso - che si apprestavano a prendere parte ai Giochi invernali di Vancouver. Per dare concretezza a questo progetto, Ami ha aperto una pagina di crowfunding su internet» inizia così l'articolo che che il giornale Repubblica ha dedicato ad Ami Fall amica della Val Rendena e frequentatrice assidua delle nevi di Madonna di Campiglio. Il suo progetto è quello di raccogliere 3.500 dollari tramite il sito www.indiegogo.com per allenamenti in palestra e sulla neve. Quando non va a sciare con la sua macchina con portasci e bandierina del Senegal sul parabrezza posteriore, si alza all'alba per correre 45 minuti prima di andare a lavorare. Da poco ha scelto come nuovo tecnico Giovanni Catturani, ex discesista azzurro e maestro di fiducia di Michael Schumacher a Madonna di Campiglio prima del gravissimo incidente sugli sci del campione tedesco in Francia. In nove giorni Ami ha raccolto 265 dollari, l'8% del totale. Restano 42 giorni per centrare l'obiettivo. La sciatrice italo-senegalese sta facendo tutti i passi necessari. Si è iscritta a uno sci club della zona, l'Associazione sportiva dilettantistica Noi di Brescia, e ha scritto alla Federazione del Senegal. Il presidente Lamine Gueye  - fa sapere Repubblica - le ha risposto accettando di tesserarla, ma ha posto una condizione: Ami avrebbe potuto gareggiare solo ottenendo un punteggio Fisi, la Federazione italiana sport invernali. La giovane bresciana non si è persa d'animo e ha iniziato a partecipare a gare Master ottenendo i punti necessari. Ora però ha bisogno di punti Fis, quelli relativi al circuito internazionale. Ha fallito la qualificazione a Sochi perché non ha conquistato il tempo minimo necessario. Adesso ci riprova in vista dei Giochi in Corea del Sud sperando di riuscire a strappare i tempi necessari per rappresentare il Senegal in uno slalom internazionale. "Sono nata in Italia, ma quando indosso gli scarponi da sci divento senegalese - racconta Ami - ho deciso di fare una cosa molto italiana come sciare in modo senegalese, cioè sciare per il Senegal"."

Per chi volesse sostenere il progetto