Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mon08192019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

500 CARTOLINE, Campiglio com'era. Dal 17 luglio al 28 agosto la mostra curata da Terri Maffei

MAdonna dio Campiglio mostra cartoline 

Si terrà a Madonna di Campiglio nella sala della cultura dal 18 luglio al 27 agosto la mostra «500 CARTOLINE, Campiglio com'era». La mostra è stata curata da Terri Maffei Gueret, ha ottenuto il patrocinio del Comune di Pinzolo e dell'Assessorato alla Cultura, ed è stata realizzata in collaborazione con l' Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena. La mostra nasce da una collezione privata e racchiude dei preziosi frammenti di storia di Madonna di Campiglio e dintorni, dalle prime cartoline del 1894 che presentano la Campiglio asburgica degli anni in cui l'Imperatore Francesco Giuseppe con la principessa Sissi trascorreva le sue vacanze estive in montagna nel cuore del Brenta a quelle del boom economico che ritraggono la Perla delle Dolomiti imbiancata e mèta apprezzatissima per gli sciatori.
Una mostra importante e curiosa che permette di rivivere e di capire attraverso delle immagini preziose e delle testimonianze uniche "Campiglio com'era". Tedesco, francese, inglese, italiano le principali lingue che si incontrano sfogliando l'esposizione abilmente strutturata nella sala della cultura presso il centro Rainalter, che danno un'idea dell'importanza e la centralità di Madonna di Campiglio già da fine ottocento per l'aristocrazia mitteleuropea.
Una mostra tutta da scoprire da vedere e da leggere perché in ogni cartolina, vi si può trovare non solo una bella immagine, uno scorcio sconosciuto, un paesaggio ormai perduto, ma anche piccoli frammenti di vita privata attraverso i quali diventa più facile capire un'epoca, un luogo, una società.