Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Fri12062019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Una stazione idrometrica sul Mandron: verrà realizzata quest'estate dal Servizio Bacini Montani

ghiacciaio del mandron- stazione idrometrica

Verrà realizzata in economia quest'estate dai dipendenti del Servizio Bacini Montani una stazione idrometrica sul ghiacciaio del Mandron sul catasto di Spiazzo (Asuc Mortaso). Servirà a rilevare la consistenza e il tipo delle precipitazioni fornendo dati utili al governo del territorio forestale e montano nonché delle aree protette. E' di giovedì scorso (12 aprile) l'approvazione della perizia per i lavori di sistemazione idraulico forestale e del finanziamento dell'opera da parte della Provincia, che consentirà l'avvio dei lavori. Complessivamente l'intervento verrà a costare 189.000 euro, 30.000 dei quali per il personale e il resto per materiali, noli e servizi. Il progetto esecutivo venne approvato nel dicembre del 2009 e l'iter per ottenere i permessi necessari (urbanistici, paesaggistici, dichiarazioni di pubblica utilità per l'esproprio dei terreni e quant'altro) e per inserirlo nel programma dei lavori del Servizio Bacini Montani è durato due anni.