Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sat08242019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Walter Ferrazza sindaco di Bocenago: Il paese non è ancora sufficientemente maturo per un progetto di fusione

walter Ferrazza - bocenago - giudicarie

Unico paese delle Giudicarie a dire di no alle fusioni Bocenago ha tenuto con il fiato sospeso tutti fino all'ultima scheda estratta dall'urna. 92 voti contrari alla fusione e 90 nfavorevoli. Il sindaco Walter Ferrazza commenta così il voto dei propri concittadini:  «Il primo dato che mi sento di commentare è quello dell'affluenza alle urne che è comunque stata molto positiva dimostrando che il dibattito mosso dall'amministrazione ha prodotto interesse e il desiderio di partecipazione dei cittadini. Il dato invece del voto, prescindendo dai numeri assoluti, perché lo scarto è talmente risicato da non rappresentare una vera scelta, quantomeno mostra come il paese non sia ancora sufficientemente maturo per un progetto di fusione. Il mio scopo era quello di far decidere ai cittadini la strada da intraprendere e lo hanno fatto in moltissimi. Certo però avrei preferito numeri per il sì o per il no più indiscutibili: 2 soli voti ci obbligano infatti a continuare nella ricerca di quale sia l'indiscutibile volontà di Bocenago. Rimane tuttavia il rammarico di aver bloccato un processo a due comuni Caderzone Strembo per i quali i cittadini si sono espressi senza dubbi...»