Notizie val Rendena

A Javrè le celebrazioni per la Madonna di Lourdes

lourdes

L'undici febbraio, per la cristianità non è una data qualunque, ma l'anniversario della prima apparizione della Madonna di Lourdes, avvenuta nel 1858 alla mistica francese Bernadette Soubirous, oggi beata. La storia è nota ai fedeli: la giovane raggiunge Massabielle per raccogliere legna in compagnia di una sorella e di un'amica. Mentre si trova in procinto di attraversare il fiume Gave, percepisce una sorta di brezza leggera volgendo lo sguardo verso la grotta vede una Signora misteriosa. Lei stessa riferirà poi: "Ho visto una signora vestita di bianco. Indossava un abito bianco, un velo bianco, una cintura blu ed una rosa gialla su ogni piede". Bernadette, dopo essersi fatta il segno della croce, si unisce a lei nella recita del Santo Rosario. Al termine della preghiera, la Signora svanisce improvvisamente. Il culto della Madonna di Lourdes si è via via diffuso in tutta Europa, arrivando fino nelle nostre zone: particolarmente sentita è la devozione degli abitanti di Javrè, in Val Rendena. In preparazione alla celebrazione di sabato, i paesani si preparano con un triduo di Messe, alle ore 20 di oggi, domani e dopodomani. Le celebrazioni avranno il loro culmine con la Messa solenne di sabato alle 12, celebrata da don Marcello Mengarda. Domenica infine, alle ore 18.30 saranno ricordati i Caduti delle guerre. La serie di ricorrenze religiose venne inaugurata oltre cento anni fa, durante il primo conflitto mondiale; da allora la tradizione è rimasta intatta e offre ai fedeli una grande opportunità di incontro con la Vergine di Lourdes. La popolazione del paese rendenero si riunisce in preghiera nella cappella eretta all'interno della chiesa parrocchiale nel 1921.