Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Thu11212019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Dopo gli avvistamenti a Cadine orso in Val Rendena e nelle Esteriori. A Caderzone ucciso un asino, a Dorsino fa razzia in un pollaio

tre orsacchiotti a spasso in Trentino

Proseguono gli avvistamenti e le conferme che l'orso in questo periodo si avvicina sempre più ai centri abitati. Dopo l'attraversamento della strada a Cadine di mamma orso con i tre piccoli ieri l'orso ha lasciato tracce della sua presenza a Caderzone. Purtroppo a farme le spese un animale innocente. Si tratta di Charly, un asino meticcio di 25 anni attaccato in loc. Cavrii, poco sopra il paese di Caderzone, a poche centinaia di metri dalla colonia Madonna delle Nevi. A fare la triste scoperta ieri, verso le 6 e mezza, Vito Sartori che, come spiega il proprietario di Charly, Lino Amadei «ha visto l'orso allontanarsi prima e il corpo dell'asino poi».

l'asino ucciso dallorso

A Dorsino un altro plantigrado ha fatto razzia in un pollaio. Afarne le spese Gabriele Zanetti, che per l'ennesima volta ha visto un plantigrado entrare nella sua proprietà e danneggiare la sua attività. Dalla manza travolta in aprile e spinta nel precipizio sul Sarca all'asinello uccis, da una strage di galline del marzo 2011 a quella di ieri: di 20 galline non è rimasto più nulla.