Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mon10212019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Quell'illuso del Musón, il blog di Mario Antolini

Comunicare: un inderogabile impegno, un imperativo sociale. Ma che valenza ha per noi Giudicariesi?

comunicare e informazionePrimi giorni di maggio 2013: la "comunicazione" viene posta in primo piano come un imperativo sociale di prima importanza a livello mondiale; ma che valenza ha per noi Giudicariesi? Ho la sensazione che le Giudicarie siano le "grandi assenti" da un contesto mediatico che obbliga ciascuno e tutti a rendersi "presenti" là dove l'informazione interessata e "guidata" spazza via tutto imponendo soltanto le "voci" di chi ha l'ardire e la prepotenza di impossessarsi delle mediazione informativa.

Read more...

Il punto del giorno: Serve una costante responsabilità nel saper rispondere all'impegno integrale del concetto di "paesaggio" che associa il territorio alla società...

Pieve di bono Bono Por - Floriano Menapace
Nel fondo di Ugo Morelli sul "Corriere del Trentino" del 23 aprile si legge: «Il richiamo ai paesaggi della nostra vita e alla nostra situazione attuale ci induce a domandarci come stiamo affrontando i nodi sul tappeto. Se stiamo concorrendo a trovare la via per limitare il dominio umano sull'ecosistema di cui siamo parte, oppure se viviamo gli sforzi in tal senso, anche a livello di governo locale, come un fastidio, un ostacolo alla nostra finta libertà di agire come ci pare. Il problema del modello di sviluppo non può essere lasciato a posizioni ideologiche ed estreme che, mentre appagano le nostre ansie con botte emotive, lasciano le cose come stanno.

Read more...

Comuni alla svolta: l'attualità e la "storia" della voce "Fusioni". Bersone-Praso-Daone, al lavoro per un comune unico

Bersone Praso Daone verso un comune unico fusione
Ormai è di unanime attualità la voce "fusione dei Comuni": ne parlano i giornali, ne fanno argomento dei loro articoli i commentatori, lo ricordano gli studiosi. In terra di Giudicarie, dopo la vicina fusione fra Bleggio Inferiore e Lomaso, sono alla ribalta identiche problematiche fra Sténico e Comano Terme, fra Dorsino e San Lorenzo in Banale, fra Castel Condino e Cìmego, fra Bersone-Praso-Daone. Le stesse forze impegnate in vista delle elezioni provinciali d'autunno nella loro discussione programmatica pongono lo stesso argomento in primo piano.

Read more...

Catechesi... «nei miei viaggi non avevo trovato confini e steccati, ma soltanto un'infinità di "persone": uomini e donne di fattezze ed usi e costumi diversi, ma sempre e solo individui con i miei stessi bisogni...»

catechesi mondo
Un invito inatteso a... 92 anni: "Puoi venire a parlare ai bambini della «Catechesi di Tione?». Potevo dire di no? Ma di che cosa potevo parlare a bambini di dieci anni, nati dopo il 2000? Le giovanissime e brave catechiste mi dissero che a scuola avevano parlato delle "Religioni del Mondo" e gli scolari erano stati invitati a riflettere sulla seconda guerra mondiale con speciale riferimento alla Shoah"; quindi volevano sentire i miei ricordi in Giappone con l'esperienza della bomba atomica.

Read more...

All'inizio del nuovo mese... molti di noi stanno rivedendo il loro modo di vivere e di intendere la "modernità" non più come il tempo dello sperpero, ma come un ritorno a quel vivere parsimonioso che è stato alla base di intere generazioni

chi risparmia vive felice

Affrontare un nuovo mese... cosa significa? Certamente ognuno di noi si fa - magari anche inconsciamente - questa stessa domanda che ci si pone ad ogni cambio di luna da quando l'uomo ha legato la propria esistenza al lavoro dei campi ed all'allevamento del bestiame in simbiosi con la Natura seguendo, con la massima attenzione, il succedersi delle fasi lunari più che il sorgere ed il tramontare del sole.
Oggi ecco che ci troviamo ad affrontare la prima settimana d'aprile del 2013 con le sue intemperanze atmosferiche, ma ancor di più con le sue turbolenze socio-politiche che incidono negativamente sulla vita quotidiana di ogni cittadino.

Read more...

Triste aprile 2013. Sconcertati ed impotenti di fronte al dolore per la scomparsa di Gilberto Bazzoli e di Mauro Giovanazzi. Ancora una volta l'amata montagna ha voluto, proprio da chi l'amava di più, un sacrificio incomprensibile...

chiesetta 12 apostoli- caduti della montagna - giudicarie.com

Con quanta tristezza stiamo vivendo, anche in Giudicarie, queste prime giornate d'aprile sotto l'impressione della scomparsa di Gilberto Bazzoli, il 29enne Volontario dell'Operazione Mato Grosso di Roncone, e di Mauro Giovanazzi, docente al Liceo della Montagna all'Istituto "don Guetti" di Tione.
Ancora una volta l'amata montagna ha voluto, proprio da chi l'amava di più, un sacrificio incomprensibile, ma accettato e portato con noi in quella cappella scolpita nella roccia al Rifugio Dodici Apostoli dove di anno in anno vengono raccolti i nomi ed i volti di chi vogliamo avere costantemente vicino a noi per non scordarli più.

Read more...

Strabiliante convergenza. Il paesaggio torna ad essere al centro dell'attenzione

78 Pimont alt- floriano menapace

Nel giro di poche settimane si è ripercosso nell'ambito delle Giudicarie il richiamo al "paesaggio": argomento della massima attualità.
Nella prima decade del mese, presso la Comunità di Valle, l'incontro del "Tavolo di confronto e consultazione" per la compilazione del "Piano Territoriale" con al centro dell'attenzione dei componenti la commissione "la mobilità sostenibile, la vivibilità dei centri abitati, il recupero dei volumi già costruiti, il metodo e gli indirizzi di fondo volti a favorire la competitività del settore turistico e di quello agricolo e zootecnico".

Read more...

Riscoprire e far rivivere il passato. Lettera aperta ai Giudicariesi

verso la Pietra grande - malga - foto Archivio Matteo Ciaghi

Dal già raggiunto momento di staccarmi dal territorio che mi ha visto nascere, mi ritrovo spesso - nel mio intimo - a rivedermi sal mónt a quàtre agn có' le vàche, col prato da segare, con la fóia da tór su per él lèt dele bèstie...; oppure entà l'òrt a seminare le patate od a raccogliere la salàta!
Momenti di vita legati alla terra, alla nostra terra, così ospitale nell'accoglierci a coltivarla, e così pronta a darci il frutto che da essa scaturisce. Ed è stato così per secoli, specie quando non c'erano i negozi e bisognava vivere con quello che la madre terra, stagione dopo stagione, era sempre pronta generosamente a donare.

Read more...

"Unità d'Italia": dove sei? Siamo un popolo allo sfascio, ognuno viene attratto dalle forze politiche che tirano l'acqua soltanto al proprio mulino, senza mai parlare chiaramente dell'Italia e di tutti gli Italiani

italia-disunita
Tutti i commentatori che stanno saltando addosso all'esito delle elezioni ed alle singole forze politiche scese in campo ne stanno dicendo di tutti i colori e di cotte e di crude, ma - per quello che può giungere nel mio "buco solitario" sopra i tetti - non ho ancora sentito nessuno che sia andato al nocciolo della questione, ossia a ciò che sta a monte di questa "frantumazione" del risultato elettorale.

Read more...

Rimborso Imu, "Silvio ha scritto a mio padre, ma in Paradiso non si vota". Una lettera da Bondone, il piccolo sperduto paese dei "Carbonèr

lettera-rimborso imu

Strabiliante!
Aprendo il giornale "l'Adige", mi sono trovato nella pagine delle Lettere&Commenti una stupenda letterina da Bondone, ossia dallo storico piccolo paese sperduto fra le vallate meridionali del Trentino noto soltanto per la sacrificata vita dei poveri "Carbonèr": una lunga serie di generazioni che nella preparazione del carbone di legna sugli impervi ed emarginati declivi montani delle vallate trentine hanno unicamente conosciuto "quanto sa di sale il pane dalle sette croste".

Read more...

Inusitate e impegnative vigilie elettorali. «Uscire dalla pletora di tante inutili chiacchiere e scegliere le giuste persone alle quali affidare questo nostro amato "bel Paese"»

elezioni politiche nazionali 2013Nella mia piuttosto lunga esistenza sono state rare ma "terribili" alcune vigile delle elezioni in Italia. La prima certamente quella del 1946 per la scelta fra monarchia e repubblica: non ero presente perché in Giappone e, quindi, non so che dire, ma nei ricordi di chi l'ha vissuta e me ne ha parlato ho sempre percepito la particolarità di quella storica situazione. Invece sono stato personalmente coinvolto in quella del 1948 - impegnato coi dimenticati "Comitati Civici" - nella titanica lotta fra Occidente (rappresentato allora dalla Democrazia Cristiana e dalle forze liberali) ed Oriente (rappresentato dal Comunismo). Si vissero addirittura dei momenti drammatici e vi fu la "corsa" alle urne, ognuno impegnato a portare a votare amici, parenti e anche gli stessi ammalati.

Read more...