Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Fri07192019

Last update10:52:22 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Quell'illuso del Musón, il blog di Mario Antolini

In agguato il disfattismo. «Occorre stare attenti a non gettar via con l'acqua sporca anche "il bambino" in vasca»

Parlamento italiano


Quando si è soli è facile che la mente si astragga dagli eventi quotidiani che ti coinvolgono in ciò che sta avvenendo nel contesto sociale in cui ti trovi a vivere, e resta più facile vagare col pensiero a considerazioni su quanto l'uomo comune è costretto a vivere. E proprio in questi giorni del febbrile febbraio 2013, in cui si accavallano le critiche più amare contro i politici e contro tutto l'apparato "pubblico" (Stato, Regioni, Province, Comunità, Bim, Comuni compresi), mi sono sentito vicino a tutta la numerosa "folla" di politici, amministratori pubblici, impiegati che ci assicurano una quotidianità italiana che - rispetto a tante altre zone del globo - può usufruire di un bene comune che, pur tra evidenti difficoltà ed anche storture, ancora può essere usufruito e goduto in soddisfacente tranquillità.

Read more...

Cultura e paesaggio: «L'identità e l'unità delle Giudicarie sta nella cultura»

 Pinzolo chiesa di San Vigilio

Tione in Giudicarie. Mi accompagna ancora l'eco della voce accorata di Giorgio Butterini, presidente del Bim del Chiese, che nella gremita sala della Comunità aveva sottolineato con forza: «L'identità e l'unità delle Giudicarie sta nella cultura». Un'affermazione precisa, quasi un imperativo categorico rivolto ai 37.775 Giudicariesi sollecitati a ritrovare tutti insieme sia la rivalutazione delle loro comuni vicende storiche, sia il recupero conservativo del loro territorio. Si stava presentando la riedizione - ammodernata e completata - del volume "Le Memorie delle Giudicarie" di padre Cipriano Gnesotti, il primo storico delle popolazioni insediatesi nei secoli negli alti bacini della Sarca e dell'Arnò e, pertanto, se ne stavano deducendo argomentazioni che investivano tutta l'area comprensoriale della odierna Comunità delle Giudicarie.

Read more...

Amarezza... corretta. Elezioni nazionali 2013...

elezioni nazionali 2013 bisLa mia precedente "amarezza senile" ha lasciato amareggiato qualche cortese Lettore, che mi ha fatto giustamente osservare che un vecchio come me avrebbe dovuto dimostrarsi più positivo nell'incoraggiare i giovani verso la speranza e verso il bello e non soffermarsi a "piangere" su ciò che il passato ha lasciato dietro di sè di nauseante. Io, invece, pensavo che noi vecchi dovremmo dare anche testimonianza di ciò che abbiamo sbagliato e che abbiamo constatato che sia naufragato, affinché proprio coloro che vengono dopo di noi abbiano a stare più attenti e sagaci per evitare che si ripetano le manchevolezze e trovare in se stessi la spinta per migliorare il difficile commino sia di ciascuna persona che, soprattutto, della società.

Read more...

Il "territorio nazionale", disastrato e così debole da richiedere provvedimenti assai più importanti del fisco, della finanza e degli stessi settori economici

Si è concluso a Tione il convegno d'una settimana sul "paesaggio": parola del tutto ignorata da tutti i partiti in lizza per le prossime elezioni. Si parla di tutto e di tutti, ma nessuno ha parlato del "territorio nazionale" che appare così disastrato e così debole da richiedere provvedimenti assai più importanti del fisco, della finanza e degli stessi settori economici.

Read more...

Parte dal "paesaggio rifiutato" un percorso lungimirante di pianificazione delle Giudicarie. Un modello del "pianificar facendo" per individuare utili progetti inseriti in una strategia di lungo respiro

Campo Carlo Magno -Floriano Menapace  

Corriere del Trentino, 25 gennaio 2013. - A molti è certamente sfuggito che il fondo di oggi "Cosa insegna il paesaggio" di Giuseppe Scaglione - considerato dall'autore un "tema rimosso dalle elezioni" - si richiama al convegno in corso presso la Comunità delle Giudicarie.

Read more...

Davanti al 2013, con la fiducia che possa trasformarsi nell'anno della raggiunta speranza...

2013 speranza

Come siamo diventati strani noi uomini e donne: sono ormai migliaia e migliaia - se non milioni - gli anni che si susseguono uno all'altro, e non ci siamo ancora stancati di voler dare l'addio all'anno che se ne va e dare il "Benvenuto" a quello che sta venendo sempre on grande festa ed allegria. Siamo arciconvinti in tutto il mondo che non succederà nulla, che sarà una notte come un'altra, un solito tranquillo tramontare del sole ed un apparire altrettanto sempre serenante di un'alba... eppure abbiamo bisogno di "far festa", di darci alla pazza gioia senza sapere perché e per che cosa!

Read more...

Zapping alla Vigilia di Natale. Dalle nostre tavole imbandite alle colline di immondizie nella discarica di Rio de Janeiro fra le quali si muove un formicaio di uomini ...

Zapping alla Vigilia di Natale - dicariche Rio de Janeiro Vik
Sono ormai troppo vecchio e solo, per cui anche la televisione è diventata soltanto un passeggero perditempo, senza specifiche finalità conoscitive o di divertimento, per cui, per alcune ore serali prima della mezzanotte, mi riposo un tantino in poltrona trascorrendo qualche tempo a divertirmi con lo zapping. Scorro gli ormai tanti canali a disposizione ed imparo ogni sera qualcosa di nuovo e di interessante, pur fra le "cianfrusaglie" delle troppe superficialità rincorse dalla necessità televisiva di vendere anche sottoprodotti ad ogni costo.

Read more...

Pòro Nadàl del Dumila e... ho ritrovato i "versi" buttati giù negli anni scorsi e mi sembrano ancora di piena attualità: ogni Natale dopo Natale tutto resta immerso in quell'acquitrino melmoso, dal quale è stato avvolto dalla mercificazione di una sacral

Nucleo sacro II OBER PAOLO- arte della Natività- Paladolomiti dal 22 dicembre al 22 gennaio 2013 - Copia

Ho trovato nei miei ormai vecchi siti del computer, i "versi" (in dialetto tionese) buttati giù nei Natali precedenti a quello di quest'anno, ma nel rileggerli mi sembrano ancora di piena attualità: ogni Natale dopo Natale tutto resta immerso in quell'acquitrino melmoso, dal quale è stato avvolto dalla mercificazione di una sacralità che, invece, si era espressa - duemila anni fa - nel raccolto silenzio di una puzzolente stalla di animali, ma esaltata da una schiera di angeli in cielo.

Read more...

Invecchiare, bisogna imparare ad accettare ed a manovrare il crescere degli anni. Ma credo che ciò non sia per nulla diverso dall'imparare a vivere

invecchiare

Quando penso a ciò che significa invecchiare mi viene in mente il riferimento ai vecchi mal vissuti di manzoniana memoria: immagine letteraria che quasi spiega il decadimento e la bruttezza fisica con il degrado morale di una vita non vissuta in pienezza. Ciò mi serve da monito ed avvertimento: mal vissuti lo siamo tutti... a certe condizioni! E allora penso che il problema non è tanto l'invecchiare, poiché ciò avviene per naturale avanzamento del tempo, ma il come invecchiare, cioè il modo con cui io affronto il fatto del mio personale invecchiamento.

Read more...

Comuni e "frazioni". Gestioni associate e "fusione dei piccoli comuni"

Cartolina di Lardaro

L'argomento del giorno sulla "fusione dei piccoli comuni" porta alla ribalta il non facile problema relativo al rapporto che rimane aperto tra il paese sede del Municipio (con tutto l'apparato burocratico) e le "frazioni", ossia i vari centri abitati che rimangono espropriati delle precedenti singole autonomie e di particolari uffici e di strutture pubbliche a loro disposizione.

Read more...

Comuni catastali ed amministrativi, "fusioni" e "gestioni associate", è necessario tenere in considerazione i due specifici aspetti storico-amministrativi

Pinzolo fine ottocento

Nella attuale "diatriba" che investe i Comuni trentini in merito sia alle "fusioni" che alle "gestioni associate" vorrei permettermi di annotare che mi sembra che siano ben poche le fonti - persone ed enti - che stiano tenendo in considerazione i due specifici aspetti storico-amministrativi delle situazioni di fatto, ossia la presenza dei Comuni catastatali e dei Comuni amministrativi, dei quali occorre saper valutare la loro sostanziale differenza.

Read more...