Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mon08192019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Calcio in Giudicarie: volano Calciochiese e Tione, ko Comano Fiavè e Condinese

img35787

Non ci sono mezze misure per quanto concerne le compagini giudicariesi impegnate ieri nei vari campionati calcistici; o vincono e convincono, oppure incappano in pesanti sconfitte che minano umori di giocatori, tecnici e tifosi. Molte le buone notizie, ma anche qualche scivolone (soprattutto in zona Condino e Ponte Arche) che conferisce un po' di amaro ad una domenica pallonara complessivamente dolce.
Il sapore agrodolce si nota soprattutto in Eccellenza, dove, come puntualmente avviene da qualche giornata, ride solo una delle due compagini impegnate: parliamo del Calciochiese, che supera l'Anaune ed infila la quinta vittoria consecutiva. A decidere il confronto in terra nonesa ancora una volta è stato bomber Foued ben Abdallah, punta trentaquattrenne che si sta confermando ad alti livelli anche a Storo. Lo scarto sarebbe potuto essere maggiore, se gli avanti chiesani avessero centrato lo specchio della porta più frequentemente. I ragazzi di Berardi volano al quarto posto e si confermano la prima trentina della categoria, con 19 punti in saccoccia: davanti a loro solo San Giorgio, Virtus Bolzano e il sorprendente San Paolo. Umori diametralmente opposti, quelli che si respirano in casa Comano Terme. I gialloneri subiscono a domicilio la quarta sconfitta consecutiva, uscendo sconfitti dal terreno amico per 3-2 dal redivivo Brixen. Non bastano i gol di Poletti e del solito Burlon, Consalvo, Tessaro e Priller. I ragazzi di mister Celia non hanno demeritato, ma, una volta subita l'espulsione del difensore Litterini si sono sciolti come neve al sole. Per i termali sarà di vitale importanza fare bene a Lavis la settimana prossima.
In Promozione, brusco ko della Condinese che viene sconfitta di misura dalla matricola Monte Baldo, al primo successo stagionale (decide Alvarado). I brentegani, ultimi in classifica, hanno comunque meritato il successo, dimostrando di avere più fame e cattiveria. Canarini in crisi nera, terzultimi assieme a Porfido Albiano e Cavedine Lasino: domenica prossima il match tra gli Ischia boys e proprio l'undici della Valle dei Laghi sarà decisivo per staccarsi dalla zona calda.
Continua a volare il Tione, capolista del Girone A di Prima Categoria. Se al bel gioco, all'ispirazione e alla voglia di vincere si aggiunge anche la buona sorte, beh, i rossoblù del capoluogo giudicariese diventano praticamente insuperabili. La dea bendata ha sì aiutato l'undici di Ballini a superare il Calcio Bleggio nel derby (1-0 nel finale a Cavrasto, con gol del solito Nicolussi, centrocampista con lo spiccato senso del gol), ma, come si sa, la fortuna aiuta gli audaci. Onore ai bleggiani, comunque, che hanno impensierito la capolista fino alla fine, con Cherotti e Chahizzamane sugli scudi. A tre lunghezze dai tionesi, lassù, ecco confermarsi la Caffarese, che impatta per 0-0 con un Pieve di Bono sempre più in crisi (ultimo in compagnia del Mattarello): il punto conquistato è particolarmente prezioso, stante la sconfitta della terza in classifica Cristo Re, battuta 3-1 da una rediviva Ravinense, ora quinta. Risale la china anche la Settaurense, che dopo un avvio non semplice, supera il Pinzolo Valrendena con un guizzo di Sherim. Si tira fuori dalle secche pure la Virtus Giudicariese, corsara a Mattarello con i centri di Lorenzo Azzolini, Adamo e Frieri a ribaltare il vantaggio iniziale firamto Hynda. Azzura-Trilacum finisce 0-2, con i lacustri che lasciano l'ultima piazza. 3-3 pirotecnico tra Invicta Duomo e Calisio.
Parla giudicariese anche la capolista del Girone A di Seconda Categoria, ovvero il coriaceo Castelcimego, issatosi a 17 punti dopo lo 0-3 rifilato alla Tre P a Caderzone. Beltrami ed un bis di Tamburini permettono agli arancioneri di avere ragione del fanalino di coda, che per circa un'ora di gioco comunque non ha demeritato. I ragazzi di Pellizzari sono tallonati ad un punto di distanza dal Molveno, che ha espugnato Bagolino per 0-2 (Roberto Giordani e Perlot). Si sblocca il Carisolo, che ottiene i primi tre punti della sua stagione ed abbandona l'ultima piazza. I giocatori di Maturi superano 3-1 il discontinuo Vallagarina (Salvadori, Plotegher e Filippo Maturi, con Manica ad accorciare per gli ospiti) e si lasciano alle spalle pure l'Alta Giudicarie, vera delusione di questo avvio di torneo. Solo 4 i punti per la squadra di Roncone, con il peggior attacco (5 gol, a pari demerito con Tre P e Bagolino). E anche ieri l'undici di Armani è uscito sconfitto 3-1 dal campo del Guaita, con il vantaggio iniziale di Alberto Molinari ribaltato da Avancini e dal bis di Chiarani. 2-2 tra Limonese ed Avio, mentre nell'anticipo il Brenta acciuffa il 2-2 a Lizzana in pieno recupero con Giuliano Bosetti (di Thomas Nori l'altra rete, per i padroni di casa in gol di Di Cecco e Trentini. Ha riposato il Trambileno.