Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Fri08232019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Associazione Pescatori Storo, il via della stagione il 5 febbraio


Storo associazione pescatori

STORO. In vista dell'apertura della stagione ittica 2017 (rispettivamente il 5 - 19 febbraio e 2 aprile) l'Associazione pescatori dilettanti di Storo (che conta ben 140 soci) ha approntato un elegante vademecum all'interno del quale non è stato trascurato nulla. Si va dai divieti al costo dei permessi e dove acquistarli per poi addentrarsi in ciò che serve e quanto si deve fare.
A Storo paese, ad esempio, il rilascio che da il diritto di pescare lo si trova al Pergola, mentre a Cà Rossa da Vito e Gigliola oppure al ristorante Chicco d'Oro in zona industriale; a Lodrone: bar Conventino, Bice e ex Danieli ora Piter Pan; Ponte Caffaro: Al Veliero, Pescatore al Ponte, Bike e persino a Vobarno: Armeria Vedovelli in località Corona.
Elegante e di facile lettura l'opuscolo comprende una trentina di pagina, tante sequenze fotografiche e pure molte informazioni utili compresa la pratica su tutte le acque delle formula "No kill" prendi e rigetta il pescato di nuovo in acqua.
Altra informativa di rigore: "un bravo e scrupoloso pescatore deve tenere in considerazione la presenza di eventuali cavi elettrici considerato che da questi parti qualche anno fa c'era stata una vittima" è scritto in bella evidenza.
Costi: si va dai 90 euro per i residenti in provincia di Trento ai 150 per non residenti e ai 50 euro per minori sino a 12 anni; i permessi giornalieri: 15 euro per singolo e 65 euro valido invece per cinque uscite.
Inizio e chiusura attività: si inizia il 5 febbraio e si potrà praticare la pesca ai Laghetti, il 19 - sempre di febbraio -anche dentro il guado dei vari fiumi e in aprile al torrente Sorino. Chiusura il 30 settembre per tutti ad esclusione del laghetto di Roversella la cui disposizione avrà come termine ultimo il 31 di ottobre. Dal 5 di febbraio al 30 di ottobre, inoltre, non si potrà pescare di venerdi perchè giorno di semina.
Dentro la brochure, a firma dal presidente Basilio Piccinelli e dal suo vice Gino Domenico Lucchini, ben due facciate riguardano disciplinare e sanzioni, misure del pescato, regolamento gare, effemeridi solari (ora d'inizio e chiusura della pesca) nonchè ricette di cucina casereccia.
"Abbiamo cercato di sintetizzare al massimo per consentire a soci e utenti di avere in qualsiasi momento sotto mano la situazione ed eventuali sanzioni" dicono Piccinelli e Lucchini che poi aggiungono. "Dentro la nostra associazione anche diverse donne del posto e altre ancora provenienti della vicina Lombardia che tra l'altro sanno bene appostarsi".
Ultima ma non meno importante considerazione viene sempre dal presidente Basilio Piccinelli. "Coloro che intendono conseguire la licenza dovranno munirsi di 2 marche da bollo e da altrettante foto tessera mentre invece quant'altri intenzionati a seguire il solo corso dovranno portare sempre due marche e una solo foto. Comunque per altre informazioni rivolgersi al sotto scritto oppure a Gerardo Sai il cui punto di riferimento è dinanzi al bar caffè Centrale.
Circa il calendario gare a parlare è invece il segretario Alvise Manzoni. "La prima è in programma il 2 aprile al torrente Palvico poi il 7 maggio ai laghetti Roversella & Greggi e l'11 di giugno sempre in quelle medesime acque".