Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sat08242019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Storo: duello all'ultima trisa. Domenica prima edizione del Festival della Polenta

polenta storo

Sarà una sfida all'ultimo colpo di trisa quella in programma domenica a Storo nel primo Festival della Polenta che vedrà il confronto pubblico tra quattro differenti specialità gastronomiche locali per la conquista di Polenta Regina della valle del Chiese 2015. La sfida coinvolgerà gli esperti polenteri di vari paesi con i rappresentanti dell'Associazione dei Polenter nella preparazione di una tra le quattro polente tradizionali in lizza: Carbonera, Macafana, Cucia e di Patate.
E a valutare i piatti - cucinati esclusivamente con farina Gialla della Coop Agri90 di Storo, che da anni è considerata tra le eccellenze alimentari in campo nazionale – sarà una giuria composta da giornalistici enogastronomi, locali e nazionali, e da rappresentanti della Valle del Chiese. Ma la formula ideata dagli organizzatori della Pro Loco di Storo M2 prevede che anche il pubblico possa esprimere le proprie preferenze. Grazie all'acquisto di una apposita tessera del costo di 12 EURO - già in prevendita negli Uffici del Consorzio turistico VisitChiese e nelle Coop di Storo, Condino e Pieve di Bono – gli ospiti potranno assaggiare le sette polente nelle piazze centrali della borgata, degustare tre bicchieri di vino (o in alternativa acqua) e poi votare la migliore deponendo la scheda in una apposita urna. Il programma prevede alle ore 10.00 l'inizio ufficiale della sfida con l'accensione dei fuochi e l'avvio delle operazioni di cucina. Quindi alle 11 la presentazione ufficiale degli sfidanti e della giuria, dalle 12.30 il via agli assaggi del pubblico. Alle 16.00 le premiazioni
La sfida tra le polente non è in assoluto una novità né in campo nazionale né internazionale ma certamente rappresenta una occasione unica per mettere in vetrina una valle dove sono ben quattro – oltre a quella tradizionale gialla – le polente che fanno parte del patrimonio alimentare tanto da dare vita a una produzione di farina gialla di altissima qualità. E proprio l'abbinamento tra l'eccellenza produttiva e i "giacimenti gastronomici locali" ha portato VisitChiese e puntare negli anni sulla promozione specifica di questi prodotti. Ed è stata la Pro Loco di Storo M2 a raccogliere la sfida organizzativa affiancata dall'amministrazione Comunale, da Agri90 e dallo stesso Consorzio Turistico. Da segnalare che VisitChiese ha predisposto un pacchetto di vacanza ad hoc con soggiorno nelle varie strutture della valle con prezzi che variano da 30 (B&B) a 52 euro (Hotel 3 stelle superior) per una notte e da 60 a 100 per due notti.
Durante la giornata di assaggi nelle quattro piazze saranno posti in vendita anche altri prodotti a KmZero e a tema: in Piazza Malfer Erbe officinali e Pesce di Montagna, in Piazza Unità d'Italia I Prodotti Caseari dei nostri Alpeggi, in Piazza Europa La carne e gli Insaccati tipici, in Piazza Grassi Le Dolcezze della valle del Chiese. Previsti anche momenti di aggregazione per i più piccoli, con laboratori e animazioni.
Tra le iniziative collaterali spicca quella dedicata ad un oggetto una volta indispensabile per difendere le colture: lo spaventapasseri. Nei giorni precedenti il Festival della Polenta in centro a Storo verrà realizzata una esposizione di questi simpatici manufatti nell'ambito di "Spaventapasseri in sagra" con la proclamazione domenica 11 ottobre del miglior lavoro. L'iniziativa è aperta a tutti gli abitanti e associazioni di Storo. Ogni partecipante può proporre sino a quattro lavori.
Ad aprire il Festival della Polenta sarà una tavola rotonda in calendario il venerdì sera 9 ottobre (ore 18.00) presso Agri '90 di Storo, la Cooperativa che in questi anni ha prodotto e commercializzato una speciale farina gialla ormai entrata nell'elite dell'offerta alimentare italiana. A confrontarsi sul tema Produzione agricola e promozione turistica, quali opportunità e sinergie in Trentino? saranno Michele Dallapiccola (Assessore provinciale Agricoltura, Foreste, Turismo e Promozione), Giorgio Fracalossi (Presidente Federazione Trentina della Cooperazione), Giulia Dalla Palma (direttrice dell'Azienda di promozione turistica della val di Non), Giorgio Butterini (Presidente Comunità delle Giudicarie) e Gabriele Calliari (presidenti Coldiretti del Trentino).
Sono previsti i saluti di Nicola Zontini (presidente Pro Loco di Storo M2) Luca Turinelli (Sindaco di Storo), Vigilio Giovanelli (Presidente Cooperativa Agri '90), del Presidente del Bim e di Massimo Valenti (Presidente Consorzio Turistico Valle del Chiese).