Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mer01172018

Last update10:59:49 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Stenico: consegnati i lavori per il marciapiede del giardino botanico "Rio Bianco". L'intervento durerà 270 giorni

cascata rio bianco

Alla presenza dei funzionari del Servizio Infrastrutture stradali e ferroviarie della Provincia autonoma di Trento e della ditta che s'è aggiudicata l'appalto, è stato consegnato ieri il cantiere per la realizzazione di un marciapiede a servizio della provinciale n. 34 del Lisano, nel comune amministrativo e catastale di Stenico, nel tratto di strada di 360 metri che dall'accesso ovest del paese porta al ponte pedonale sul Rio Laone, al fine di rendere facilmente accessibile ai pedoni, residenti e turisti, l'intera area del Giardino Botanico "Rio Bianco" del Parco Adamello Brenta. I lavori effettivi avranno inizio a partire dalla prossima settimana.

Leggi tutto...

Dopo un lustro di attesa ridisegnata piazza san Sebastiano a Fiavè: 800 mila euro per l'arredo urbano e la riqualificazione dell'area

piazza san sebastiano fiavè

"Piazza S. Sebastiano, questa sconosciuta" scherza il consigliere di minoranza Paolo Bronzini "si parla ormai da tempo di una riqualificazione ma nessuno l'ha mai vista", ebbene l'ora è giunta: dopo anni di vagheggiamenti assume contorni reali l'avvio dei lavori di messa in sicurezza e arredo urbano della piazza di S. Sebastiano a Fiavè. La giunta comunale ha affidato pochi giorni fa la direzione dei lavori all'Ing. Alberto Salizzoni e la direzione della sicurezza in fase di esecuzione all'architetto Claudio Salizzoni dello Studio Tre di Ponte Arche, ideatore del progetto. L'opera è da tempo fra i maggiori lavori pubblici in carico all'amministrazione fiavetana: risale al 2006 il progetto preliminare, approvato dal consiglio comunale l'anno successivo per giungere poi nel 2008 all'incarico di progettazione esecutiva e alla recente approvazione della proposta esecutiva.

Leggi tutto...

Comano Terme. L'opposizione interroga il sindaco sul tema dell'acqua potabile

acqua potabile

 

Silvia Franceschi della lista il Ponte ha presentato un'interrogazione al sindaco del Comune di Comano Terme per chiedere alcune delucidazioni sulla questione acqua potabile. Sotto il testo dell'interrogazione...

Leggi tutto...

Torrente Duina: "Urge un'azione più forte ed incisiva a tutela delle acque e della salute pubblica"

torrente duina

 

"E' necessario ed urgente stabilire, in accordo con gli Enti locali, un programma straordinario di difesa e di risanamento delle acque del torrente Duina che includa analisi mensili - in particolare nel corso della stagione turistica, quando la portata idrica risulta minore e contemporaneamente aumentano le attività a potenziale rischio di inquinamento - ma anche più frequenti sopralluoghi delle forze dell'ordine all'alveo principale, alle rive degli affluenti ed alle attività che comportano dei danni alla qualità del corso d'acqua, a tutela dell'ambiente e della salute pubblica dei residenti e degli ospiti". É quanto afferma il consigliere provinciale Roberto Bombarda in un'interrogazione al Presidente Bruno Dorigatti per chiedere maggiore attenzione verso il corso d'acqua.

Leggi tutto...

Iva Berasi nuovo presidente dell'Azienda per il Turismo Terme di Comano Dolomiti di Brenta

iva berasi

Le indiscrezioni di qualche mese fa si avverano: è Iva Berasi il nuovo presidente dell'Azienda per il Turismo Terme di Comano Dolomiti di Brenta, votata la scorsa sera da 13 dei 15 consiglieri eletti dall'assemblea dei soci pochi giorni fa. Rimandata invece al prossimo consiglio l'elezione del vice per lasciare alla presidente in carica tempo e modo di scegliere personalmente una figura da proporre al voto dei consiglieri.

Leggi tutto...

A Fiavè il nuovo polo museale giudicariese palafitticolo: "Sarà un museo dove ci si diverte"

Brig sindaco_di_Ledro_e_Aloisi_sindaco_di_Fiavè

Giornata di festeggiamenti a Fiavè ieri pomeriggio dove si è tenuta la Giornata del Riconoscimento Unesco dei siti palafitticoli trentini, sancita dalla consegna della pergamena che riporta il riconoscimento di Patrimonio dell'Umanità alle palafitte di Ledro e Fiavè ai rispettivi sindaci, Achille Brigà e Nicoletta Aloisi.

Leggi tutto...