Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Ven12132019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Serata Stellata per Diego Rigotti: lo chef di San Lorenzo in Banale in trasferta al Société in Val d'Aosta

serata stellata
Importante trasferta per lo chef stellato Diego Rigotti, che sabato 11 marzo parteciperà al noto evento "Serata Stellata" presso il ristorante Société in Val d'Aosta, sulle piste della nota località sciistica di Pila. Situata in una splendida posizione soleggiata nel cuore della regione autonoma, la struttura deriva da una vecchia baita, che è stata completamente ristrutturata in tempi recenti. Il locale è una piccola perla incastonata nella catena delle Gran Jorasses. La Société si inserisce e si integra in modo piacevole nell'ambiente montano che la circonda. La ricerca di materiali moderni ed antichi fa di questa due locali in uno. La sua posizione, d'inverno, è un punto di ritrovo per gli amanti dello sci, mentre d'estate è un punto di partenza per le passeggiate o le escursioni alpinistiche sulle vette che la circondano. Il locale è l'esempio di come il rustico possa convivere con il moderno. Legno, pietra, ferro, acciaio e vetro si fondono in armonia. In essa ogni tipo di sciatore e/o escursionista può trovare ciò che cerca. Ed in questa splendida cornice avrà modo di dare sfogo alla sua creatività lo chef di San Lorenzo in Banale, salito alla ribalta delle cronache come stellato più giovane d'Italia. Dopo un'appagante esperienza al Maso Franch di Giovo, durata alcuni anni, Rigotti è attualmente in forza all'AlpenResort Belvedere di Molveno. Nel corso della sua performance durante la serata valdostana, sarà affiancato dallo chef locale Federico Fava, ed interpreterà e rivisiterà i sapori valdostani, con il suo stile creativo e pragmatico. Cifre stilistiche che lo hanno consacrato tra i migliori chef a livello tricolore, essendo noto in tutto il Belpaese, come dimostrano i vari allori che gli sono stati assegnati negli ultimi anni: oltre alla Stella Michelin, il premio come Miglior Chef Emergente d'Italia e la finale europea del Bocuse d'Or a Stoccolma.