Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mar09192017

Last update06:41:57 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Luca Tomasi pronto a prendere i voti. Domenica officerà la prima messa a Poia

luca tomasi 2

La terra giudicariese si conferma, ancora una volta, florida ed in salute per quanto riguarda le vocazioni sacerdotali. A distanza di pochi anni dalla nomina del bleggiano don Lorenzo Iori, classe 1984, avvenuta il 21 giugno del 2014, attualmente vicario parrocchiale a Santo Stefano di Mori e responsabile della pastorale giovanile del decanato, un altro seminarista delle Esteriori è pronto a prendere i voti. Si tratta di Luca Tomasi, classe 1991 di Poia Lomaso nel comune di Comano Terme. Giovanissimo, ma già pronto ad accogliere la chiamata del Signore, dopo il percorso intrapreso in Seminario. Cinque anni intensi, che hanno accresciuto in lui, da sempre devoto e sacrista nella Chiesa di San Giovanni Apostolo a Poia (dove suonava l'organo per il coro parrocchiale), la vocazione, giunta ormai a piena maturazione. "Andrai innanzi al Signore a preparargli le strade", questo lo "slogan" scelto dal Vangelo di Luca, Santo da cui il neo sacerdote prende il nome. Assieme a lui verrà ordinato prete anche Francesco Viganò, coetaneo di Luca e originario di Ravina, anche se è nato ad Aiquile, in Bolivia (dove i suoi genitori stavano svolgendo un triennio di missione laica) e cresciuto a Romagnano, dove domenica celebrerà la sua prima Messa.

Sempre domenica 25, anche Luca indosserà per la prima volta i paramenti ed officerà la solenne celebrazione liturgica nella sua Poia ad ore 16. Nato a Tione, Luca ha ottenuto la maturità classica al Liceo Giovanni Prati, vivendo, durante gli anni delle superiori, nel convitto del Collegio Arcivescovile Celestino Endrici. Come collaboratore è stato operativo a Levico Terme, Condino, alla Sacra Famiglia di Rovereto e a San Marco, dove ha iniziato il suo mandato come diacono. Diacono lo è-assieme a Viganò-dall'8 dicembre 2016, quando ha ottenuto tale nomina dall'Arcivescovo Lauro Tisi. Da sempre legato ai giovani, anche per la sua verde età, Luca è pronto per il grande passo.

Tutta la comunità è chiamata a sostenerlo nella preghiera. Appuntamento a sabato 24 giugno, presso il Duomo di Trento, dove la Curia accoglierà nel suo novero due nuovi sacerdoti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna