Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mer11222017

Last update06:42:06 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
orchidea festa della donna

Festa della donna

Donna

Splendida perla uscita dalle mani di Dio

per suggellare e impreziosire il Creato:

di bellezza e sensibilità ti ha sostanziata

e ti ha affidato all'uomo per completarlo

per amarlo e renderlo saggio e padre.

La tua bellezza ti ha sempre fatta ammirare

la tua soffusa femminile sensibilità

è stata la chiave dell'attrazione dell'uomo;

il tuo naturale saper donarti agli altri

ha fatto di te l'anima generosa e gentile

delle cose più belle che vi siano al mondo.

Il senso della maternità che è insito in te

ha reso la pregnante espressione "Mamma"

la parola più bella e più amata al mondo;

il tuo vissuto eroismo nell'essere Madre

sempre ed ovunque, nel bene e nel male,

rimane fra i ricordi e le pagine

che ogni uomo e donna portano con sè

e che impreziosisce ogni opera d'arte

in pittura, in scultura, in musica

o del teatro, del cinema e della danza...

Anche quando l'uomo ti ha schiavizzata

e anche ora ti sfrutta a suo piacimento

e ti usa come tu non fossi una "persona"

tu lo sovrasti e con te stessa lo domini

forte della tua identità intrinseca di donna

che ti rende superiore alla sua obbrobriosa

inferiorità di prepotente irresponsabile.

Sei splendida nella tua bellezza

sei desiderata nella tua femminilità;

sai amare come mai nessun uomo ha amato,

sai donarti e perfino sacrificarti

come tu sola lo puoi e lo sai fare.

Molte volte l'uomo non ti merita

ma tu non sai e non puoi stare senza di lui;

gioca a tuo favore le tue doti luminose

con le tue calde e rassicuranti carezze,

col tuo sguardo che è tutto un discorso

con il tuo incomparabile sorriso

che ha sempre il sapore di un bacio.

Ed anche nel tuo sentirti ed essere sola

nell'intimità del tuo spirito che aleggia in te

illumina il tuo buio con raggi di sole

che hai in dotazione da sempre

in quel tuo "essere e sentirti donna"

che è la cosa più sublime e confortante

che possa esistere in questo nostro povero mondo.

*

Il rovescio della medaglia:

Quasi sempre per colpa della prepotenza dell'uomo

qualche donna ha offuscato la sua immagine

e la stessa sua figura di persona sublimata...

Non sono che ombre, che luci spente:

un'acuta sofferenza/delusione che non finirà mai...