Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun06172019

Last update10:52:22 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Nato il Comitato pro Renzi delle Giudicarie. Il coordinatore Alessandro Rognoni: «Non diamo nulla per scontato, nelle prossime settimane starà a noi cercare di coinvolgere i cittadini»

Comitato Giudicarie pro renzi 1

Ieri presso la pizzeria Pellegrini si è svolta la riunione del circolo PD delle Giudicarie dove sono state esposte le mozioni congressuali dei candidati, con i seguenti risultati: 11 voti per Renzi, 6 per Civati e 3 per Cuperlo. Matteo Renzi è risultato il più votato e sempre giovedì 14 novembre è stato ricostituito il comitato delle Giudicarie a sostegno della candidatura a segretario di Matteo Renzi, in vista delle primarie del prossimo 8 dicembre.
"Al comitato hanno naturalmente aderito tutti i componenti dello scorso anno, ma con molto entusiasmo , si sono aggiunte anche persone nuove", riferisce il coordinatore Alessandro Rognoni. Matteo Renzi ha dimostrato di essere anche uomo di partito, sostenendo con lealtà il vincitore delle primarie 2012 Bersani, e appoggiando il governo Letta, a dispetto di chi lo dipingeva come colui che avrebbe messo il difficoltà il PD. Certo Renzi non si risparmia dal lanciare stimoli al governo in carica, ma questo fa parte del suo modo di intendere la politica, ossia parlare con chiarezza e semplicità, in modo leale ma franco. Credo che molti elettori in questo anno abbiamo imparato ad apprezzare le doti del sindaco di Firenze. Speriamo quindi di vederlo vincitore l'8 dicembre, ma non diamo nulla per scontato, nelle prossime settimane starà a noi cercare di coinvolgere i cittadini sperando in una partecipazione di massa alle primarie, che per fortuna quest'anno sono davvero aperte a tutti".
Il Comitato si incontrerà a breve per definire un programma di attività da qua al giorno delle primarie, per cui chi volesse essere informato o partecipare direttamente può fare riferimento è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.