Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Gio09212017

Last update04:10:04 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Comunità delle Giudicarie, 25.000 euro per il terremoto in Centro Italia. Il contributo sarà versato a favore del Fondo di solidarietà

Scuola Amatrice 2016

Lo scorso 24 agosto una grave calamità ha colpito le regioni del Centro Italia, con un terremoto a più riprese (non ultima la forte scossa del 30 ottobre) che ha provocato la perdita di centinaia di vite umane e danni incalcolabili a livello ambientale, artistico, economico e sociale, creando una situazione di emergenza per la popolazione per la quale necessitano immediati aiuti a sostegno della ripresa.
Il sisma ha visto la mobilitazione di enti pubblici e soggetti privati a favore delle popolazioni colpite da questo tragico evento ed anche la Provincia Autonoma di Trento si è distinta in questa gara di solidarietà, soprattutto per quanto concerne il tempestivo intervento della Protezione Civile subito dopo il sisma e con la costruzione a tempo di record della scuola di Amatrice, che ha consentito agli alunni di frequentare le lezioni già con l'inizio dell'anno scolastico.
Accanto a tali interventi dell'immediato post-terremoto, il Consorzio dei Comuni trentini, assieme alla Provincia, alla Regione ed alle parti rappresentative dei lavoratori e dei datori di lavoro ed alle associazioni di volontariato, hanno promosso l'istituzione di un "Fondo di solidarietà per il terremoto in Centro Italia", che prevede una raccolta di fondi da devolvere alle popolazioni interessate dal sisma.
Anche la Comunità delle Giudicarie ha aderito a tale Fondo, invitando i Comuni a partecipare ed a portare a conoscenza dell'iniziativa gli amministratori comunali, i privati cittadini e le associazioni. La nostra popolazione si è dimostrata sempre sensibile e solidale con le comunità colpite dalle tragedie naturali: non ultimo il sisma dell'Emilia del 2012, quando la mobilitazione dei Giudicariesi ha permesso la costruzione della scuola di Cavezzo.
Nella sua ultima riunione il Comitato Esecutivo della Comunità ha pertanto deliberato di intervenire con un contributo di 25.000 euro da versare sul "Fondo di solidarietà per il terremoto in Centro Italia" e nel corso dell'ultima Conferenza dei Sindaci delle Giudicarie i Comuni sono stati invitati a contribuire con analoga iniziativa, stanziando almeno un euro per ogni residente, da versare sul Fondo di solidarietà, per la gestione del quale è stata individuata un'apposita Commissione tecnica a livello provinciale con il compito di valutare e decidere l'impiego delle risorse raccolte.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna