Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Gio09212017

Last update07:26:36 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Ortopedia Tione verso il potenziamento. Molte le novità per l'unità operativa diretta dal Professor Luigi Umberto Romano

IMG-20161217-WA0000 1

Il tempo sta fornendo risposte per gli interrogativi sull'ospedale di Tione. Il protocollo di potenziamento della struttura firmato dalla comunità delle Giudicarie con l'assessore Luca Zeni sta trovando corretta applicazione nella pratica, schiarendo progressivamente le prospettive sul nosocomio giudicariese. La rinuncia al punto nascite è stata "compensata", con nuovi investimenti nelle strutture come il Pronto soccorso, con l'acquisto di nuovi macchinari, con l'arrivo di nuovo personale sanitario, fra cui un ortopedico.
Proprio il reparto di Ortopedia, diretto dal primario Luigi Umberto Romano e settore d'eccellenza dell'ospedale di Tione, sarà interessato da diverse novità nel 2017; novità che vanno nella direzione – auspicata e richiesta alla Provincia dal presidente della comunità Giorgio Butterini e dal consigliere Mario Tonina – di un potenziamento del reparto nell'ottica di una qualificazione complessiva della struttura tionese.
Ecco allora che, accanto al già citato nuovo professionista, che porta il team a disposizione di Romano a 4 ortopedici (cinque con il primario, una dotazione più adeguata alle necessità dell'ospedale) sono arrivati nuovi macchinari necessari alla fase diagnostica e intraoperatoria come ad esempio un nuovo ampliscopio. In più, sempre sotto la direzione del primario Romano, si è sta approfondendo e applicando l'innovativo metodo fast track, una serie di pratiche mediche e di tecniche che facilita un rapido e indolore decorso post operatorio. Novità 2017 molto attesa è anche quella dello spostamento – atteso entro maggio prossimo - del reparto di ortopedia nell'ala appena ristrutturata ed ammodernata dell'ospedale di Tione, al terzo piano; un passaggio importante, che metterà a disposizione dei medici e dei pazienti uno spazio più funzionale e moderno. Sempre per maggio, il 2, è atteso anche il passaggio del Pronto Soccorso nei nuovi spazi oggetto di considerevoli lavori di ristrutturazione negli ultimi anni.
Ultima novità, con la quale si è aperto il 2017 è l'assunzione dal 16 gennaio, da parte del primario Luigi Umberto Romano, del primariato anche dell'Ospedale di Cles (conservando anche quello di Tione), nel quale questa posizione era vacante. Un passaggio importante, che si colloca nell'ambito della nuova riorganizzazione aziendale dell'Apss provinciale e che si informa al concetto di multi-zonalità degli ospedali; in parole semplici considera il Trentino come "ospedale unico" con più sedi. Il passaggio crea va dunque a creare una sorta di reparto di ortopedia di "area vasta", sotto la supervisione del medesimo primario e con due team di ortopedici (4 a Tione, 5 a Cles) che possono interagire e distribuire pazienti ed interventistica sulle due sedi, oltre che gestire una quantità maggiore di casistiche, elemento ritenuto fondamentale per offrire prestazioni sanitarie di qualità e di livello. "Guardo a questa novità come una grande opportunità per l'ospedale di Tione – spiega il primario Luigi Umberto Romano – una possibilità di crescita comune, di realizzare sinergie e scambio di professionalità tra Cles e Tione, di specializzazione di tipologie di interventi grazie ad una più ampia casistica dovuta all'accresciuto bacino di utenza. Uno scambio alla pari di competenze e opportunità che può davvero implementare le prestazioni sanitarie di entrambe le strutture, in un'ottica di complementarietà che rientra pienamente nelle strategie di politica sanitaria dell'Apss".
In fondo, anche un'ulteriore garanzia per il futuro dell'ospedale di Tione: attraverso il concetto di "rete" con gli altri ospedali trentini passa la possibilità di mantenere in Giudicarie un importante presidio sanitario che sappia dare sicurezza e qualità.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna