Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Gio12052019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Notizie dal Trentino

Elezioni politiche: dopo lo spoglio del 80% delle schede, Bersani prevale alla Camera, Berlusconi al Senato, ma lo tsunami è Beppe Grillo

Beppe-Grillo tsunami

Le elezioni nazionali consegnano l'Italia all'ingovernabilità. È questo il dato che emerge con forza da questa tornata elettorale che ha visto una partecipazione al voto in leggero calo ma soprattutto una grande frammentazione del voto con nessuna forza politica capace di imporsi e di vincere.  Al Senato prevale il Centrodestra di Berlusconi che grazie all'ottimo risultato in Lombardia, Piemonte, Sicilia, Puglia e Veneto ottiene un numero di senatori maggiore del Centrosinistra. Alla Camera passa di misura Bersani che con il 29% dei voti "vince" il 55% dei deputati. Ma il risultato più clamoroso è il 26% del Movimento 5 Stelle di Grillo primo partito in Italia davanti a Pd e Pdl. Risultato sotto le aspettative di Monti intorno al 10%.

Voto inclemente anche per Antonio Ingroia e Oscar Giannino che rimangono fuori dai giochi.