Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun09252017

Last update10:24:57 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Notizie dal Trentino

Monsignor Giulio Viviani nominato assistente ecclesiastico nazionale dei sacristi

giulio viviani

È uno dei religiosi giudicariesi più noti, anche se da tempo non abita più nella sua Val Rendena. Terra che, ricordiamolo, vive un felice momento dal punto di vista cattolico, considerando la nomina di monsignor Lauro Tisi alla carica di Arcivescovo di Trento solo pochi mesi fa.
È uno dei volti maggiormente riconoscibili durante le celebrazioni nella cattedrale di San Vigilio, nel capoluogo. È noto a tutti per aver tenuto il microfono al cardinale cileno protodiacono Jorge Medina Estevez durante l'enunciazione dell'"habemus papam" del 2005, a conclusione del conclave che portò all'elezione dell'attuale Papa Emerito Benedetto XVI, al secolo Jospeh Ratzinger. Per chi non lo avesse ancora capito, si tratta di monsignor Giulio Viviani, sessant'anni, originario di Pinzolo e sacrista presso il duomo di Trento, dopo essere stato cerimoniere anche in Vaticano.
Da pochi giorni il prelato ha aggiunto un nuovo incarico ai molteplici che ricopre, concessogli dall'assise del consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiana, ovvero il massimo organo collegiale che racchiude al suo interno tutti i vescovi delle diocesi del Belpaese. E' stato infatti investito del ruolo di assistente ecclesiastico nazionale dei sacristi, riuniti nella Federazione Italiana Unioni Diocesane addetti al culto (FIUDAC). Avrà quindi il compito di formare, teologicamente e umanamente, i collaboratori che ogni giorno curano gli allestimenti delle chiese durante le cerimonie o che comunque supportano i vari parroci e altre figure religiose nel loro operare. La federazione raccoglie un migliaio di soci a livello nazionale, duecento dei quali nella provincia di Trento. Va però specificato che non tutti i collaboratori sono inquadrabili nell'associazione, non essendovi iscritti. Questi importanti attendenti, soprattutto durante un periodo di crisi vocazionale, sono di vitale importanza all'interno delle comunità, poichè svolgono le loro mansioni a titolo gratuito. A monsignor Viviani il compito di tenere accesa in loro la fiamma della fede e dello spirito di gratuità, in maniera costante.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna