Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Gio09212017

Last update04:10:04 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Notizie dal Trentino

Mercatini, nuove regole per gli hobbisti. Olivi: Minor burocrazia per lasciar vivere esperienze virtuose

hobbisti 2Nelle varie sagre e feste paesane, oltre che ai celebri mercatini che le nostre valli possono offrire (si pensi solo ai Mercatini di Rango o di Cimego, alla Sagra della Ciuiga o all'Ecofiera di Montagna a Tione, e ci fermiamo per non dilungarci troppo, altrimenti potremmo scrivere pagine su pagine) la parte del leone viene rappresentata dai numerosi espositori che consentono agli avvenenti di apprezzare ed acquistare i frutti del loro lavoro. E se c'è chi partecipa sporadicamente a rassegne e kermesse che prevedano l'utilizzo del mercatino tipico, alcuni commercianti non perdono un appuntamento per fare sfoggio della loro arte. Parliamo degli hobbisti, che sono stati al centro dell'audizione dell'assessore provinciale e vicepresidente della PAT Alessandro Olivi, durante il suo intervento in seconda commissione, quella che filtra e norma i disegni di legge destinati alle tematiche di economia e lavoro. "C'è la disponibilità della giunta provinciale-ha commentato l'assessore-a ragionare su alcuni aspetti come l'aumento delle giornate, la maggior concretezza, la minor burocrazia nel lasciar vivere esperienze virtuose, pur distinguendo con chiarezza tra hobby e impresa." E' infatti necessario porre un maggior discrimine ed una linea di demarcazione più marcata tra chi si presenta alle manifestazioni per vendere i frutti del proprio tempo libero, e chi dell'artigianato e del commercio ha fatto la propria professione. Sul tema sono stati presentati tre disegni di legge, da parte dei consiglieri Pietro De Godenz (Unione per il Trentino), Claudio Civettini (Civica Trentina) e Claudio Cia (Agire per il Trentino), oltre ad una mozione sulla revisione della disciplina provinciale degli hobbisti, firmata da Filippo Degasperi (Movimento Cinque Stelle). La giunta provinciale, per bocca dello stesso assessore Olivi, ha dato come limite temporale all'iter burocratico l'inizio dell'estate. Buone notizie dunque in arrivo per gli espositori, che in tempi relativamente rapidi dovrebbero poter godere di importanti sgravi burocratici.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna