Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun11202017

Last update04:37:36 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Notizie dal Trentino

Pasqua all'insegna della cultura, aperti il SASS, il museo retico e il Museo delle Palafitte di Fiavè

29077
Fine settimana all'insegna della cultura e della storia più antica del Trentino al S.A.S.S., Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas a Trento sotto piazza Cesare Battisti, al Museo Retico di Sanzeno e al Museo delle Palafitte di Fiavé che saranno aperti nelle giornate di sabato, domenica di Pasqua e lunedì 17 aprile.
Il S.A.S.S. oltre a custodire le testimonianze dell'antica Tridentum romana ospita due mostre: "Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani", un excursus sulle abitudini alimentari e la cucina in età romana sulle sponde dell'Adige attraverso reperti inediti rinvenuti dagli archeologici nel territorio trentino e la mostra fotografica "T-essere memoria. Il museo incontra l'Alzheimer" che documenta il percorso sperimentale curato dai Servizi educativi della Soprintendenza per i beni culturali con l'intento di rendere accessibile il patrimonio archeologico alle persone affette da malattie legate alla demenza. L'orario di apertura del sito e delle mostre è 9-13 / 14-17.30.

Il Museo Retico – Centro per l'archeologia e la storia antica della Val di Non, a Sanzeno, è visitabile dalle ore 14 alle 18. Il suggestivo percorso si snoda lungo il "pozzo del tempo" dai cacciatori paleolitici ai martiri d'Anaunia. Di particolare interesse la sezione dedicata al popolo dei Reti che abitava la Val di Non nell'età del Ferro e del quale si espongono notevoli reperti: splendide produzioni artistiche, oggetti legati al mondo del culto, attrezzi da lavoro, semplici utensili della vita quotidiana.

È aperto dalle ore 14 alle 18 anche il Museo delle Palafitte di Fiavé, che con la vicina area archeologica nota a livello internazionale e inserita nei "siti palafitticoli preistorici dell'arco alpino" patrimonio dell'umanità UNESCO, costituisce un punto di riferimento di eccezionale rilievo per la storia delle più antiche comunità agricole europee. Il museo offre un'opportunità unica per conoscere la vita dei nostri antenati dell'età del Bronzo. Straordinari reperti in legno che stupiscono per la loro modernità, testimonianze di notevoli tecniche costruttive, filmati, installazioni e un grande plastico conducono nell'atmosfera di un villaggio palafitticolo di 3.500 anni fa.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna