Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sab09232017

Last update08:46:00 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Giuseppe Ceschini fotografo di Stenico e il suo rifugio in Algone. Frammenti di storia di Ennio Lappi

Giuseppe Ceschini con la moglie Gelsomina e una inserviente - Archivio Lappi

Quando, nel 1874, Douglas Freshfield salendo da Pinzolo giunse al Passo del Gotro e la Valle d'Algone gli si offerse splendida ai suoi piedi, annotò estasiato sul suo taccuino: "A more beautiful site is hardly to be found", "Un luogo più bello di questo è molto difficile da trovare". In quel momento desiderò di potervi costruire una casetta per godere a lungo di quell'inimitabile ambiente che ancor oggi possiamo ammirare pressoché intatto.

Leggi tutto...

Cinema a Tione, la programmazione del fine settimana

Cinema Tione la programmazione

Cinema a Tione, la programmazione del fine settimana

Val Genova o Val di Genova? Perché si cambia un toponimo? L'analisi di Ennio Lappi

Atlas Tyrolensis- 1774 - Archivio Lappi

Da qualche tempo, iniziando da Pinzolo e da qui diffondendosi a macchia d'olio, il toponimo Val di Genova, in maniera del tutto arbitraria, è stato mutato in Val Genova. Perché? Qualcuno se lo è mai chiesto? Perché un termine in uso dalla notte dei tempi si cambia di punto in bianco senza nessun motivo o spiegazione? Perché, in questi tempi dove in Trentino in molti auspicano un ritorno al bel tempo che fu, ci si arroga il diritto di rinnegare un toponimo che vanta almeno otto secoli di storia?

Leggi tutto...

Tione, inaugurata con successo la mostra di scultura di Iori al Centro Studi Judicaria

MOSTRA IORI  - foto Udalrdico Gottardi
Inaugurata con successo sabato scorso la Mostra di Scultura di Fausto Iori rimarrà aperta fino a lunedì 28 marzo, con orario dalle 17.00 alle 19.00, il lunedì dell'Angelo sarà aperta dalle 14.30 alle 19.00.

Leggi tutto...

L'osteria del Limarò. Ricordi preziosi di Ennio Lappi

Cantoniera

Nel 1863 la Mensa Vescovile, proprietaria della grande tenuta del Maso al Limarò che comprendeva arativi, prati e vasti boschi, ne concesse la conduzione a Francesco Contrini da Tavodo che vi si trasferì con la giovane moglie Maria Dalfior e i primi due figli, Pasqua e Giovanni. Al Limarò i Contrini dimostrarono laboriosità e zelo nel lavoro, ammodernarono ed ampliarono il Maso e avviarono nuove coltivazioni così da raggiungere una soddisfacente produttività.

Leggi tutto...

La grande vetreria di Tione. Alberto Folgheraiter, conversa con Ennio Lappi. Stralcio della trasmissione del 2009 dai microfoni della Rai di Trento

La vetreria di Tione nel 1880 Foto GB Unterveger

AF: E veniamo all'ultimo stabilimento vetrario in Trentino cioè la vetreria di Tione, che fu anche il maggiore, non è vero?

EL: Si è così, nel luglio del 1842, due mesi dopo l'autorizzazione alla costruzione della nuova vetreria in Algone concessa all'ing. Tremontani, apparve in Giudicarie Giuseppe Venini di Milano, ingegnere e mandatario di un'importante industria vetraria insediata a Varenna sul Lago di Como. Questi, accertata l'esistenza in zona di tutte le condizioni necessarie al buon funzionamento di un grosso insediamento industriale, presentò domanda per ottenere il politico permesso di erigere una fabbrica per la produzione di oggetti in vetro nel distretto di Tione.

Leggi tutto...

Cinema a Tione, la programmazione per le vacanze di Natale

cinema a Tione Natale 2015

Cinema a Tione, la programmazione dal 20 dicembre 2015 al 16 gennaio 2016.