Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mer11142018

Last update08:56:09 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

"La musica sei tu" di Kimbo Ina Vellocet

LA MUSICA SEI TU k 

... Vedi come la musica ha "miliardi di facce"...
La musica è il luogo della scoperta, uno spazio da concepire non come una storia,
o una danza, o altro, ma IL LUOGO DOVE RECARSI: se vuoi andare in quel luogo
devi semplicemente ascoltare.
Respira, stai fermo, muoviti, socchiudi gli occhi, ricrea la tua vita dentro il ritmo della musica
e Lei diventerà la tua medicina. Come fosse una luce che ti attraversa e che guarisce malesseri,
disarmonie e tristezze.
Quando ascolti la musica non ti viene trasmessa solo la musica, ma un'intera esistenza.
Niente è solo musica. Dentro le sue onde vivono immagini, persone, mondi ...
Universi vicini e universi abissalmente lontani.
Una vibrazione invisibile che riesce a superare il tempo e il luogo.
Per me la musica è proprio l'arte per eccellenza.

                               (Kimbo Ina Vellocet)

COS'E' LA MUSICA: Appunti per una conoscenza sensibile. Tutto pare sia stato creato dalla Musica....

A 2
Alla Musica è stata attribuita qualsiasi cosa appartenga all'Umanità ... Tutto pare sia stato creato dalla Musica: l'universo intero prodotto 15 miliardi di anni fa è "esploso" rilasciando stelle e pianeti, nebulose e galassie, dentro una scia di "sound" ancora oggi percepibile come "rumore di fondo"... Anche nelle sacre scritture si riferisce di un suono iniziatore e anticipatore persino l'esistenza di Dio... Il Verbo, inteso come suono capace di produrre 'ulteriorità', sommandosi e sovrapponendo parti per trasformare il nulla in materia, viene così inteso come organizzatore della realtà. La Musica è forse l'essenza più profonda dell'Essere umano, la sua quintessenza, il suo bagliore iniziale. E forse proprio la Musica è da intendere come elemento di traduzione delle profondità dell'umana vicenda della vita, matrice per capire fino in fondo le individuali intensità e le facoltà plurali. Ognuno di noi ha in serbo una sorta di "colonna sonora" dell'interiorità ancora nascosta alle conoscenze scientifiche, esistente nelle memorie del DNA. Sapremo trovare la formula che introduce alla comprensione del suono prodotto da ognuno di noi? Sapremo trovare la Musica del futuro e distinguere le singolarità, comprendere appieno la sua potenza? Attraverso il tempo chissà come riusciremo a trovare il senso più compiuto della Musica... Vedremo. Intanto risuonino i migliori auguri di Buon Natale e felicità per il 2018 ormai alle porte. Ciao a tutti! 