Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom10212018

Last update10:14:53 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Un maxischermo in piazza a Palermo: la 3Tre ha stregato anche la Sicilia

Un maxischermo in piazza a Palermo: la 3Tre ha stregato anche la Sicilia

La classica di Madonna di Campiglio incontra la Capitale italiana della cultura in una serata...

Elezioni provinciali, mercoledì 17 ottobre a Spiazzo un incontro con i candidati della Val Rendena

Elezioni provinciali, mercoledì 17 ottobre a Spiazzo un incontro con i candidati della Val Rendena

L' APS La Giovane Rendena organizza mercoledì 17 ottobre alle ore 20.30 una serata di DIBATTITO...

Tajani a Pinzolo a sostegno di Bruna Cunaccia

Tajani a Pinzolo a sostegno di Bruna Cunaccia

Sabato 13 ottobre, il Presidente del Parlamento Europeo e Vice Presidente di Fi, Antonio...

A Darè, Musica, immagini e parole. In... canti di Rendena: un CD e una serata per celebrare il 65esimo anniversario del Coro Carè Alto

A Darè, Musica, immagini e parole. In... canti di Rendena: un CD e una serata per celebrare il 65esimo anniversario del Coro Carè Alto

Nell'86 il vinile "L'amicizia", nel '95 il CD "L'eco di una valle" ora la presentazione della...

Notizie val Rendena

40 architetti dal nord Italia alla scoperta della Tonalite dell'Adamello

gruppo pedretti graniti

Venerdì 21 settembre più di 40 architetti provenienti da tutto il nord Italia si sono ritrovati a Carisolo per scoprire la Tonalite dell'Adamello. L'iniziativa promossa da Pedretti Graniti ha avuto come obiettivo la valorizzazione della pietra trentina estratta solamente in valle di Genova. L'evento è iniziato con la visita al museo del Parco Naturale Adamello Brenta dove gli ospiti hanno potuto capire come è geologicamente sviluppato il nostro territorio e come si è formata la Tonalite dell'Adamello. Ci si è poi spostati a visitare la produzione della ditta Pedretti dove questo materiale viene trasformato da enormi blocchi di centinaia di quintali ad oggetti d'arredo finiti. La terza tappa della giornata ha previsto la visita alle cave dove sono stati illustrati i metodi di estrazione, di gestione della sicurezza e di gestione del piano di coltivazione. Qui gli architetti hanno potuto degustare i prodotti locali serviti da un catering d'eccellenza in una location spettacolare. Facoltativa era invece l' ultima tappa che prevedeva la visita presso la chiesetta di S. Stefano. Una chiesa dove i primi resti risalgono all'ottavo secolo e dove si può notare l'utilizzo storico della pietra. Insomma un evento culturale unico che ha permesso a diversi studi di architettura di scoprire una pietra presente solamente nel nostro territorio che è stata valorizzata da grandi artisti nel corso degli anni.