Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom11182018

Last update11:39:14 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Pecore sperdute in val di Nardìs, ancora vive nonostante il maltempo e i predatori

Pecore sperdute in val di Nardìs, ancora vive nonostante il maltempo e i predatori

Si era recato per fare una passeggiata in una delle bellissime valli laterali della val Genova,...

San Martino, la comunità di Pinzolo in pellegrinaggio a Mantova per ricordare i propri emigranti

San Martino, la comunità di Pinzolo in pellegrinaggio a Mantova per ricordare i propri emigranti

C'era monsignor Luigi Bressan quest'anno, il vescovo emerito di Trento, ad accompagnare i...

Madonna di Campiglio, impianti aperti al Grostè dal 24 novembre

Madonna di Campiglio, impianti aperti al Grostè dal 24 novembre

«Nonostante i numerosi alberi caduti sulle piste, dopo una settimana di intenso lavoro siamo...

Da domani riapre la strada tra Madonna di Campiglio e Dimaro

Da domani riapre la strada tra Madonna di Campiglio e Dimaro

Da domani mercoledì 7 novembre è prevista la riapertura del tratto di strada statale 239 tra...

Notizie val Rendena

Da Pinzolo un prefabbricato per Norcia. Ad un anno dal terremoto un segno tangibile di solidarietà dalla Val Rendena

Prefabbricato Norcia

Domani, venerdì 25 agosto, a Norcia – Perugia – si terrà la cerimonia di consegna ufficiale della casetta prefabbricata in legno che il Comune di Pinzolo ha donato al Comune di Norcia come ufficio municipale. Questo gesto avviene ad un anno esatto dalla prima disastrosa scossa di terremoto del 24 agosto 2016, le cui commemorazioni, proprio in questi giorni, stanno mettendo in luce la situazione di grave emergenza in cui versa tuttora il Centro Italia.
"Volevamo dare un segno tangibile di vicinanza e di solidarietà alle popolazioni colpite e alle amministrazioni locali" - spiega Michele Cereghini, sindaco di Pinzolo - "siamo certi che questo intervento, seppur minimale nel teatro generale, contribuisca ad alleviare lo stato di estremo disagio in cui si trova la comunità di Norcia e a instaurare un rapporto di amicizia profondo tra le nostre cittadine.".
L'edificio, di 45 m quadrati, realizzato secondo i dettami della bioedilizia dalla Carpenteria F.lli Ferrari di Roncone, è costato 50.000 euro ed è stato certificato ARCA da Habitech che, in maniera del tutto volontaria, ha voluto rafforzare la percezione dell'elevata qualità dell'opera, la sua capacità di resistenza al sisma e quindi il senso di protezione che si avverte all'interno.
"Il terremoto ha causato ferite enormi nelle popolazioni e danni incalcolabili alle infrastrutture pubbliche. Il prefabbricato donato dal Comune di Pinzolo è in questo momento il più sicuro che abbiamo – confida il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno – e proprio qui è stata collocata l'attrezzatura tecnologica più preziosa e delicata del Municipio. Ringrazio di cuore l'amministrazione di Pinzolo e la cittadinanza per il grande sostegno, umano ancora prima che finanziario.".
Sotto la supervisione dell'Area Tecnica del Comune di Pinzolo, il prefabbricato è stato montato a metà luglio in meno di una settimana presso il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) di Norcia. Si tratta di un'area polifunzionale realizzata per accogliere servizi e abitazioni mobili che fungano da nucleo, attorno a cui partire con la ricostruzione e il recupero della normalità. "Esiste un progetto – assicura il Sindaco Alemanno – che prevede, al termine dell'emergenza, di trasformare il C.O.C. in un camping con la struttura di Pinzolo destinata a diventarne la reception.".

Un'iniziativa importante anche perché ha incontrato la concreta solidarietà del settore privato. Si sono affiancati al Comune di Pinzolo, con grande spirito di fratellanza con la località turistica perugina, l'Associazione Commercianti di Campiglio che ha fatto una donazione spontanea, frutto della vendita di prodotti artigianali di Norcia ai mercatini di Natale, e la Famiglia Cooperativa di Pinzolo che ha donato i computer e i software per la dotazione del nuovo ufficio comunale nursino.

"Un piccolo segnale – conclude il Sindaco Cereghini – che ha dato una grande soddisfazione a tutti noi e a cui mi auguro si possano affiancare altri gesti simili da parte di Istituzioni, associazioni e organizzazioni della società civile.".