Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom11182018

Last update11:39:14 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Pecore sperdute in val di Nardìs, ancora vive nonostante il maltempo e i predatori

Pecore sperdute in val di Nardìs, ancora vive nonostante il maltempo e i predatori

Si era recato per fare una passeggiata in una delle bellissime valli laterali della val Genova,...

San Martino, la comunità di Pinzolo in pellegrinaggio a Mantova per ricordare i propri emigranti

San Martino, la comunità di Pinzolo in pellegrinaggio a Mantova per ricordare i propri emigranti

C'era monsignor Luigi Bressan quest'anno, il vescovo emerito di Trento, ad accompagnare i...

Madonna di Campiglio, impianti aperti al Grostè dal 24 novembre

Madonna di Campiglio, impianti aperti al Grostè dal 24 novembre

«Nonostante i numerosi alberi caduti sulle piste, dopo una settimana di intenso lavoro siamo...

Da domani riapre la strada tra Madonna di Campiglio e Dimaro

Da domani riapre la strada tra Madonna di Campiglio e Dimaro

Da domani mercoledì 7 novembre è prevista la riapertura del tratto di strada statale 239 tra...

Notizie val Rendena

Giovenche di Razza Rendena: conclusa con successo l'edizione del 10° anno. La reginetta è Villino Bruc dell'Azienda agricola Maurizio e Roberto Polla

36075

Dieci edizioni, anzi undici, se si conta "la prova" che debuttò nel 2007 sotto il nome di "Rendena Promotion". Oggi un evento di fine estate che, anno dopo anno, attira un numero sempre maggiore di turisti oltre a rappresentare un momento importante di incontro-confronto tra gli allevatori della Val Rendena. Ci riferiamo a "Giovenche di Razza Rendena. Sfilata e dintorni", conclusasi ieri a Pinzolo. All'evento, per oltre sessant'anni coincidente con la mostra-mercato di San Michele (29 settembre), dieci anni fa è stato fatto indossare un abito "più turistico", ma senza perdere in autenticità, anzi valorizzando ulteriormente il lavoro, quotidiano e faticoso, degli allevatori. In passerella le giovenche di razza Rendena, la razza autoctona che per il legame originario con il territorio sta per diventare presidio Slow Food.

A curare, nei minimi dettagli, con passione e capacità, la seguitissima settimana di iniziative è oggi un Comitato organizzatore costituito da giovani ragazzi e ragazze con in testa il presidente Andrea Collini. Itinerari rurali, laboratori, showcooking, fattorie didattiche, villaggio contadino, il convegno sul percorso che sta portando la razza Rendena a diventare presidio Slow Food, l'appuntamento di "Albe in malga" a malga Ritort, il Rendena Food Festival e la "Festa dell'allevatore" con la spettacolare sfilata, anche sotto la pioggia, i momenti più significativi della settimana conclusasi ieri con le degustazioni dello Spressa Tour.

"Tra noi organizzatori – commenta il giovane veterinario Andrea Collini che è presidente del Comitato – c'è molta soddisfazione per la grande partecipazione registrata sia da parte dei residenti che degli ospiti. E questo nonostante il maltempo. A parer nostro, l'ottima riuscita di quest'anno è sintomo di un affetto crescente verso le nostre tradizioni".

36077 

36073

Tra le 150 "Rendene" selezionate, la scintillante corona di "Reginetta", a conclusione della "Festa dell'allevatore" di sabato, è stata assegnata da un attento esperto a Villino Bruc dell'Azienda agricola Maurizio e Roberto Polla di Caderzone Terme (nelle foto con la sua giovane conduttrice). Robocop Brava di Mauro Polla (Caderzone Terme) ha conquistato invece il titolo di campionessa nella categoria 24-30 mesi mentre il titolo di campionessa di riserva è andato a Vichingo Birba di Mauro Povinelli (Carisolo). Sempre di Povinelli è anche la campionessa della categoria 30-36 mesi che si chiama Vichingo Bri.