Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sab11252017

Last update10:50:12 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Non ce l'ha fatta Raimondo Turri, il 63enne di Pinzolo caduto lunedì scorso in bici per evitare un passante

Non ce l'ha fatta Raimondo Turri, il 63enne di Pinzolo caduto lunedì scorso in bici per evitare un passante

E' morto oggi all'ospedale Santa Chiara di Trento, Raimondo Turri. 63enne di Pinzolo, lunedì...

Camp Centener, il 18 novembre raggiunti i -18,2°C. Primi dati dalla frost hollow nel Parco Naturale Adamello Brenta

Camp Centener, il 18 novembre raggiunti i -18,2°C. Primi dati dalla frost hollow nel Parco Naturale Adamello Brenta

  Nella giornata di sabato 18 novembre è stata effettuata la prima rilevazione delle...

Madonna di Campiglio, sabato 25 e domenica 26 novembre aperti Grostè e Spinale

Madonna di Campiglio, sabato 25 e domenica 26 novembre aperti Grostè e Spinale

  Dopo la positiva esperienza dello scorso fine settimana, che ha visto oltre 3.500...

Anima Montis: a Spiazzo nella rassegna cinematografica le montagne del mondo

Anima Montis: a Spiazzo nella rassegna cinematografica le montagne del mondo

Ritorna, con il primo appuntamento di sabato 25 novembre (ore 21 Teatro parrocchiale Spiazzo), la...

Notizie val Rendena

Pinzolo, risparmio energetico e nuova estetica per il municipio. Lavori per oltre 600mila euro

Prospetto sud 1

La Giunta di Pinzolo ha approvato in linea tecnica il progetto esecutivo dei lavori di riqualificazione energetica e di ammodernamento della sede municipale di via della Pace.
Redatto dall'ingegner Valter Paoli, dello Studio MPS di Tione, il progetto prevede interventi che abbasseranno sensibilmente i costi di gestione dell'immobile e l'utilizzo di combustibili, garantendo nel contempo un maggior comfort ai dipendenti che vi lavorano.

L'edificio che ospita il municipio risale agli anni '70 ed è diventato sede municipale nei primissimi anni '80, a seguito di ristrutturazione e ampliamento. A parte un intervento all'impianto elettrico e agli archivi nel piano interrato negli anni 2000, da allora la struttura è rimasta intoccata, anche nella veste esterna che è ancora riconducibile al gusto estetico di quegli anni. "Gli elevati costi di gestione e di riscaldamento degli uffici – chiarisce il sindaco Michele Cereghini - richiedono oggi di intervenire in maniera decisa. La diagnosi energetica, relativa al progetto, ci prospetta un risparmio del 40% sui costi sostenuti annualmente dal Comune per il fabbisogno energetico della sede, a cui va aggiunta l'importante, e non banale, riduzione delle emissioni in atmosfera di agenti inquinanti.".
"L'intervento – spiega, quindi, l'assessore ai lavori pubblici, Diego Binelli - consisterà in tre blocchi principali che andranno a limitare le dispersioni energetiche: la realizzazione di un cappotto termoisolante sulle murature esterne, l'isolazione del tetto e la sostituzione degli infissi. Con l'occasione, procederemo anche ad una rivisitazione estetica dell'esterno per conferire un aspetto più moderno e armonioso rispetto a Piazza San Giacomo.".

Prospetto nord

Due accortezze relative all'impianto contribuiranno all'ottimizzazione dell'efficienza energetica: verranno installate su tutti i radiatori presenti nell'edificio delle valvole termostatiche che consentiranno la regolazione automatica della temperatura in ogni locale e saranno sostituite le pompe di circolazione nella centrale termica con altre nuove a regolazione elettronica.
Per quanto riguarda l'ammodernamento esterno, il cappotto sarà intonacato di bianco e le parti lignee a vista saranno verniciate con tinta coprente grigia mentre sarà completamente ripristinato il rivestimento alla base in "spaccatelli" di granito Val Genova. I nuovi serramenti, in triplo vetro, saranno in PVC con rivestimento in alluminio sul lato esterno color antracite che richiameranno il colore del nuovo manto di copertura in lamiera.
I lavori partiranno verosimilmente a marzo 2018 per essere conclusi entro fine agosto 2018. Nel periodo del cantiere non sarà necessario il trasloco degli uffici che rimarranno operativi senza alcuna variazione.

Il costo stimato dell'opera è di 682.628,83 euro complessivi, di cui 480.127,96 euro per lavori e 202.500,57 euro per somme a disposizione dell'Amministrazione. I costi verranno in parte finanziati con un contributo di circa 150.000 euro dal GSE (Gestore servizi energetici nazionale) che arriveranno a lavori finiti.

Prospetto est 

Prospetto ovest

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna