Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun08202018

Last update09:17:25 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Kunst im Keller, a Pelugo aperta fino al 26 agosto la mostra dedicata a Robert Nodari

Kunst im Keller, a Pelugo aperta fino al 26 agosto la mostra dedicata a Robert Nodari

E' stata inaugurata il 12 agosto, in una suggestiva cantina storica del 1750 nel cuore di Pelugo,...

A S.Antonio di Mavignola, Clemp in festa. Appuntamento organizzato dalla Pro Loco

A S.Antonio di Mavignola, Clemp in festa. Appuntamento organizzato dalla Pro Loco

L'appuntamento di domenica 19 agosto "Clemp in Festa", organizzato dalla Pro Loco G.S. Mavignola...

Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Sgomento e dolore in val Rendena per la morte di Marzia Maturi, giovane donna di 42 anni e...

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

Un successo. Difficile definire altrimenti la 32esima edizione della manifestazione "Vecchia...

Notizie val Rendena

Pinzolo, la Giunta approva il Bilancio di previsione che prevede un pareggio a 20 milioni 592 mila euro. 3milioni e 300 mila euro per le opere pubbliche

Il Municipio di Pinzolo 1


La Giunta comunale di Pinzolo ha approvato nella seduta di giovedì il Bilancio di previsione del Comune che per il 2018 si assesta su un pareggio pari a 20.592.422,00 euro.
Il procedimento prevede ora che l'atto sia sottoposto al Revisore dei conti, al quale spetteranno 8 giorni per esprimerne un parere, e poi ai Consiglieri comunali che lo avranno in visione per altri 10 giorni. Presumibilmente sarà portato in approvazione in Consiglio Comunale nella prima metà di febbraio.

Le voci di spesa significative del bilancio sono costituite dai 12.830.287,00 euro di parte corrente (ovvero le spese vive) e dai 4.800.052,00 euro in conto capitale (ovvero gli investimenti programmati).

Per quanto riguarda la parte corrente, una consistente cifra, pari a 3.680.223,40 euro, sarà destinata al cosiddetto "perequativo" ovvero al fondo di solidarietà della Provincia di Trento con cui, a sua volta, finanzierà la parte corrente di molti altri comuni trentini, andando così ad incidere sensibilmente sulla disponibilità di bilancio di Pinzolo. La spesa per il personale equivale a 2.756.890 euro mentre si prevedono 292.600 euro di imposte e tasse (IRAP sul personale e IVA sulle attività commerciali del Comune). Per quanto riguarda l'acquisto di beni e servizi, le missioni maggiormente incisive e determinanti sono rappresentate dal 1.131.432 euro per lo sviluppo sostenibile e la tutela del territorio, dai 951.000 euro destinati al turismo, dagli 864.600 euro per la viabilità e le infrastrutture stradali, dai 578.637 euro per l'ordine pubblico e la sicurezza, dai 437.700 euro per i diritti e le politiche sociali e dai 310.267 per i beni e le attività culturali.

La parte in conto capitale si suddivide invece in due parti: opere pubbliche e non opere pubbliche.
La parte delle "opere pubbliche" si sostanzia in 3.310.000,00 euro che saranno distribuiti in 14 interventi. Se Pinzolo ha trovato soddisfazione nel bilancio 2017, quest'anno si nota un impegno marcato su Madonna di Campiglio. Tra questi interventi spiccano 1.000.000 di euro per la realizzazione del marciapiede di collegamento tra la località Campo Carlo Magno e la località Fortini, la cui progettazione è stata affidata prima della fine dell'anno, 500.000 euro per la sistemazione del marciapiede di Via Castelletto Inferiore e 400.000 euro per la ristrutturazione della palazzina Stadio dello Slalom. Tra le spese di progettazione è prevista anche quella per la nuova piscina di Campiglio.
Sulla frazione di Sant'Antonio di Mavignola sono previsti 200.000 euro per il II° intervento sul marciapiede di Via Dolomiti di Brenta.
La parte delle "non opere pubbliche", invece, si sostanzia in 1.490.052 euro e prevede 245.000 euro per le attività turistiche del Comune oltre a una lunga serie di lavori rivolti prevalentemente alla sistemazione del patrimonio esistente, acquedotti, parchi e giardini, illuminazione e servizio di mobilità, su tutte le tre frazioni.

Per quanto riguarda le entrate, la voce più importante è senz'altro data dai 9.182.100 euro di gettito Imis. Vi sono poi 1.004.000 euro di trasferimenti da altri enti pubblici, 2.907.775 euro dati dalle entrate extratributarie ovvero provenienti dalla vendita di beni e servizi, dalla gestione dei beni e dal servizio idrico. Sempre in entrata, si pareggiano i 4.800.052 euro per finanziare gli investimenti in conto capitale, introiti provenienti prevalentemente dagli oneri di costruzione, dai contributi per le grandi derivazioni idroelettriche e dalle compensazioni dei BIM Adige e Sarca.

"Abbiamo deliberato un buon bilancio – ha commentato il sindaco di Pinzolo, Michele Cereghini – nonostante, rispetto al passato, risenta della contrazione dei finanziamenti pubblici e della riduzione degli oneri urbanistici che l'anno scorso avevano avuto un incremento notevole grazie al milione e 700 mila euro per la costruzione del nuovo hotel 5 stelle.".