Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun08202018

Last update09:17:25 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Kunst im Keller, a Pelugo aperta fino al 26 agosto la mostra dedicata a Robert Nodari

Kunst im Keller, a Pelugo aperta fino al 26 agosto la mostra dedicata a Robert Nodari

E' stata inaugurata il 12 agosto, in una suggestiva cantina storica del 1750 nel cuore di Pelugo,...

A S.Antonio di Mavignola, Clemp in festa. Appuntamento organizzato dalla Pro Loco

A S.Antonio di Mavignola, Clemp in festa. Appuntamento organizzato dalla Pro Loco

L'appuntamento di domenica 19 agosto "Clemp in Festa", organizzato dalla Pro Loco G.S. Mavignola...

Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Sgomento e dolore in val Rendena per la morte di Marzia Maturi, giovane donna di 42 anni e...

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

Un successo. Difficile definire altrimenti la 32esima edizione della manifestazione "Vecchia...

Notizie val Rendena

Pinzolo, due ragazzi tentano di rientrare a valle con un fuoripista ma si perdono nel bosco. Recuperati nella serata di ieri dal soccorso alpino

27545426 1122026634607077 6902781808820252769 n

Erano andati a sciare a Pinzolo al Doss del sabion, e alla fine della giornata anziché scendere con gli impianti hanno deciso di provare a rientrare a casa facendo un fuoripista. Ma hanno perso l'orientamento e sono finiti dalla parte opposta sul versante che guarda s.Antonio di Mavignola rimanendo bloccati in un punto particolarmente impervio. L'episodio è accaduto ieri a due ragazzi di 16 anni, uno residente a Giustino l'altro in vacanza a Giustino. I due sono rimasti letteralmente bloccati sulla costa che guarda verso l'imbocco della Val Brenta di fronte a Maso Doss in un punto particolarmente impervio. Fortunatamente grazie al telefonino hanno allertato il soccorso alpino. L'intervento di recupero dei due dispersi non è stato affatto semplice ed ha richiesto, visto il far della notte, anche l'intervento dei vigili del fuoco di Madonna di Campiglio che grazie ad un potente faro hanno illuminato la parte di bosco interessata dall'intervento. Alla fine tutto si è risolto per il meglio e i due se la sono cavata solo con un grande spavento.