Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Ven08172018

Last update11:07:49 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Sgomento e dolore in val Rendena per la morte di Marzia Maturi, giovane donna di 42 anni e...

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

Un successo. Difficile definire altrimenti la 32esima edizione della manifestazione "Vecchia...

Catturata e radiocollarata una giovane orsa in val Rendena

Catturata e radiocollarata una giovane orsa in val Rendena

Nell'ambito delle attività di monitoraggio dell'orso attualmente condotte nella bassa val Rendena...

A Ferragosto Vecchia Rendena... come eravamo quattro passi fra vecchi mestieri e usanze. A Bocenago un tuffo nel passato

A Ferragosto Vecchia Rendena... come eravamo quattro passi fra vecchi mestieri e usanze. A Bocenago un tuffo nel passato

Rivivere il passato, dare senso al presente, credere nel futuro.Questi gli elementi con cui, da...

Notizie val Rendena

Pasang Sherpa Akita di nuovo a Pinzolo. La prima guida alpina nepalese è tornata in Val Rendena ospite del Comitato del Premio Internazionale della Solidarietà Alpina

Pasang
Le erano piaciuti molto sia il luogo sia l'ambiente sia la gente di Pinzolo. Lo aveva detto due anni or sono Pasang, prima guida alpina donna nepalese, quando nel municipio di Pinzolo ricevette la Targa d'argento del Premio Internazionale della Solidarietà Alpina dalle mani del cavalier Angiolino Binelli. In quella circostanza aveva pure manifestato il desiderio, quasi una promessa, di volerci tornare in Val Rendena. E ha mantenuto la parola. Invitata a Trento al Filmfestival della montagna, ha approfittato dell'occasione per fare un salto a Pinzolo col marito e il figlioletto, ospiti del Comitato del Premio. Così il primo di maggio, accompagnati da Fabrizia Caola hanno visitato la chiesa di San Vigilio, hanno passeggiato divertiti e curiosi tra le bancarelle della Fiera di primavera che avevano invaso la borgata, si sono recati a Madonna di Campiglio per uno sguardo alle Dolomiti di Brenta e la sera hanno condiviso la cena con i membri del Comitato alla pizzeria La Botte, dove il sindaco Michele Cereghini è voluto venire a porgere loro il saluto della comunità. Namastè Pasang.