Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mer08212019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Barcella-Ghidotti su Porsche 356 C Coupé del 1963 vincono la Winter Marathon 2019


138 news immagini
Dopo il secondo posto del 2018 Guido Barcella e Ombretta Ghidotti centrano il successo e vincono il Trofeo UBI Banca e due cronografi Eberhard riservati all'equipaggio vincitore di questa Winter Marathon, conclusasi alle 23.20 di ieri con la tradizionale passerella in Piazza Righi a Madonna di Campiglio. Una giornata limpida e con un freddo costante (che ha raggiunto i -14°C sul Passo Pordoi) hanno caratterizzato questa 31ª edizione.

Completano il podio la Fiat C del 1938 di Franco Spagnoli e Giuseppe Parisi, a lungo in prima posizione prima di un errore di passaggio sulla strada per il Passo Pordoi, seguiti dai torinesi Gianmaria Aghem e Rossella Conti sulla medesima Lancia Fulvia Coupé 1.2 del 1965 vincitrice del Rallye Monte-Carlo Historique 2018.

Fra le Scuderie successo per la Franciacorta Motori, capace di piazzare 3 equipaggi nei primi 10 posti; a seguire Emmebi 70 e Brescia Corse. Emanuela Cinelli ed Elisabetta Roselli vincono invece la speciale graduatoria per gli equipaggi femminili a bordo di una Fiat OSCA 1500 Cabriolet del 1963 mentre il miglior equipaggio interamente straniero è quello composto dai simpatici giapponesi Hiromichi Fukuda e Makoto Hirai su Fiat 850 Coupé del 1965. Primo equipaggio Under 30 quello composto dai 'classe 2000' Zeno Mion e Nadia Guidoccio su Fiat 850 S del 1964.

141 news immagini 1

Primi della speciale classifica delle Prove di Media (con graduatoria a parte e quindi non conteggiate nella Winter Marathon) i bresciani Ezio Sala e Gianluca Cioffi su Lancia Aprilia del 1937 con solo 3 penalità sulle 6 PM previste; a seguire Piona-Colpani (Porsche 356 A Speedster, 1956) e Argenti-Amorosa (Porsche 911 T 2.2, 1969) entrambi con 4 penalità.