Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mar05232017

Last update12:27:36 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Notizie val Rendena

Folta partecipazione di delegati all'assemblea annuale SAT. Relazione del Presidente Bassetti e bilancio approvati entrambi all'unanimità

assemblea sat centrale

Partecipata, coesa e sodale l'assemblea annuale ordinaria dei delegati SAT, che oggi al teatro Valle dei Laghi di Vezzano ha illustrato, tramite la relazione del presidente Claudio Bassetti, la progressione lavori di un anno di attività del sodalizio e gli indirizzi per il prossimo esercizio sociale. E' il gruppo associativo più importante del Trentino quello di SAT, con 10 commissioni, 86 sezioni, 36 rifugi di proprietà, 27 mila soci, 5 capanne sociali, 12 bivacchi e vari punti d'appoggio, la cura della segnaletica e la manutenzione di 791 sentieri (4.133 km), 120 sentieri attrezzati (843 km) e 73 vie ferrate (300 km) per un totale di 5.276 km. Su 351 delegati aventi diritto a partecipare ai lavori dell'assemblea erano 285 i partecipanti e meno di un quinto le deleghe .A presiedere l'assemblea Paolo Cainelli ed il segretario generale della giunta SAT Giorgio Tamanini. Una relazione forte, nelle motivazioni e nello spirito satino quella del presidente, votata all'unanimità.

Oltre ai temi salienti che quest'anno hanno riguardato principalmente i rifugi, con l'incendio del rifugio Tonini, i cambi di gestione all'Antermoia e all'Altissimo ed i lavori al rifugio Stivo, grande attenzione è stata posta all'approvvigionamento idrico dei rifugi stessi, il quale se permarranno lunghi periodi siccitosi, andrà affrontato per tempo per non rischiare il black out già a ferragosto. In aggiunta ad un forte impegno nelle questioni riguardanti l'utilizzo del territorio dove spesso le istanze naturalistiche vengono sacrificate alla promozione turistica, disattendendo i tavoli di lavoro, come spesso accade per i percorsi cicloescursionistici, SAT è impegnata a promuovere una cultura di montagna attenta alla sostenibilità e all'ambiente sia nella formazione dei giovani, in collaborazione con gli istituti scolastici che negli incontri formativi che le sezioni organizzano per gli adulti.

Anche la solidarietà ha visto uno straordinario coinvolgimento di SAT in aiuto alle popolazioni Nepalesi. E' partito infatti un progetto della Fondazione 'Senza Frontiere' di Fausto De Stefani che al momento attuale ha raccolto quasi 100 mila euro e che prevede la presenza stabile di una infermiera presso l'ambulatorio medico della Rarahil Memorial School a Kathmandu e di un dottore tre volte in settimana. A breve il progetto sanitario sarà esteso anche ad un'altra scuola "governativa", garantendo assistenza sanitaria ad almeno 1500/1600 ragazzi. Il "progetto salute" non si ferma al solo in ambito scolastico ma prevede uscite su un vasto territorio nei dintorni di Kirtipur, per andare incontro alle necessità di moltissimi anziani e di bambini. Il futuro prossimo vedrà invece la raccolta fondi per le popolazioni dell'Appennino, finita la fase di emergenza si penserà ad un progetto che dia risposte, come per l'Abruzzo, l'Emilia e il Nepal.

E sarà proprio il tema della solidarietà ad animare il congresso annuale SAT 2017, che verrà organizzato dalla sezione di Pergine.

Approvato all'unanimità anche il bilancio consuntivo 2016 dell'Ente e il preventivo 2017, un bilancio con unostato patrimoniale solido, fotocopia di quello dello scorso anno, con piccola perdita di esercizio pari a circa 10 mila euro, a causa dell'incendio al rifugio Tonini. Dal punto di vista squisitamente culturale intensa l'attività del neonato Spazio Alpino SAT -Dolomiti Unesco, curato dalla Commissione Cultura e Biblioteca, a piano terra di Casa della SAT in via Manci a Trento, soprattutto in questi giorni, con un fitto programma inserito nel programma del Filmfestival della Montagna con la presentazione di libri, incontri letterari, mostre e proiezioni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna